Protein Scoperto che impedisce la diffusione di HIV

Maggio 11, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Due anni fa, Paul Bieniasz - responsabile del Laboratorio di Retrovirology e ADARC scienziato - ha scoperto che le normali HIV-1 particelle sono in grado di districarsi dalla superficie della membrana adesiva con una proteina chiamata Vpu. Bieniasz ha cercato per l'origine della colla stessa da allora. Ora, in una pubblicazione online avanzato in natura, lui ei suoi colleghi riferiscono che hanno trovato: una proteina che soprannominato "teterina" per la sua capacità di mantenere i virus legati a una cella.

"Tutto quello che sapevamo quando abbiamo iniziato anni questo due anni e mezzo fa, era che un virus manca Vpu è stato rilasciato meno efficiente dalle cellule." Bieniasz dice. "E abbiamo avuto alcuni microscopio elettronico che mostravano particelle virali non incollata sulla superficie e cluster all'interno delle cellule." Una volta iniziato a guardare con attenzione le ragioni di questo, hanno trovato un meccanismo antivirale mantenendo i HIV-1 particelle mutanti impastoiati alla cella. E non era solo HIV - la colla sembrava interferire con la diffusione di altre membrane incapsulato (o "avvolto") virus, anche.




Per rintracciare la causa della vischiosità - e la ragione probabile HIV evoluto Vpu - Bieniasz e il suo team ha esaminato l'attività dei geni in tutti i geni umani noti, fare confronti tra le cellule che richiedono Vpu per l'HIV-1 di rilascio e quelli che non lo fanno. In ultima analisi, si restrinsero si riduce a una molto probabile candidato. E il candidato, la proteina teterina, ha superato tutti i test i ricercatori hanno gettato a questo: Quando Vpu non era presente, ma teterina era, un gran numero di particelle virali ammucchiati sulla superficie cellulare. Quando teterina mancava, però, anche i virus Vpu-carenti sono riusciti a fuggire.

"Abbiamo scoperto un nuovo modo che le cellule si difendono da virus", dice Bieniasz. "Penso che questo aprirà una nuova area di studio in virologia: come questa proteina antagonizes altri virus, e come i virus imparare ad aggirare l'ostacolo." Andando avanti, il suo laboratorio si concentrerà su come l'attività antivirale ampia di teterina è, e se esistono variazioni di esso che potrebbe conferire l'immunità supplementare o la sensibilità per l'HIV e altri virus. E, osserva, se i ricercatori di droga sono in grado di interferire con l'interazione tra teterina e Vpu, loro proteina appena scoperta potrebbe anche fornire un potenziale bersaglio terapeutico.

Journal riferimento: Nature on line: 16 gen 2008

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha