Proteina naturale Elafin contro l'intolleranza al glutine?

Giugno 1, 2016 Admin Salute 0 16
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

La celiachia è una patologia autoimmune che si verifica in individui geneticamente predisposti al glutine intolleranza. Persone colpite non porto gli enzimi necessari a degradare il glutine durante la digestione. Reazioni infiammatorie sono indotte da questa digestione anormale che può portare alla distruzione della barriera intestinale che è essenziale per l'assorbimento nutrienti. La celiachia provoca dolore addominale cronico (diarrea, crampi ...) e predispone ad alcuni tipi di cancro (intestino tenue, linfoma). La sua prevalenza è stimata tra 1/500 e 1/300; nessun trattamento curativo attualmente esistenti e l'unica soluzione è una dieta priva di glutine per tutta la vita.

Gli scienziati dell'Istituto nazionale francese per la ricerca agricola (INRA) e l'Istituto Nazionale Francese di Salute e Ricerca Medica (INSERM), insieme con i colleghi canadesi e svizzeri, hanno dimostrato che Elafin, una proteina con proprietà anti-infiammatorie, è meno abbondante in pazienti con malattia celiaca rispetto a persone sane. Essi hanno identificato che Elafin è capace di impedire la distruzione della barriera intestinale durante l'infiammazione, e che Elafin è in grado di interagire con gli enzimi responsabili per la ripartizione anormale di glutine: transglutaminasi-2. Di conseguenza, riduce la tossicità del glutine Elafin.




Queste osservazioni hanno portato gli scienziati a proporre un modo per consegnare il Elafin mancante in pazienti celiaci con l'aiuto di un batterio innocuo che è spesso presente negli alimenti: un ceppo batterio lattico (Lactococcus lactis), che gli scienziati trasformate per esprimere Elafin. L'utilizzo di questo ceppo, sviluppato dagli stessi team da INRA e INSERM, permette una produzione mirata e locale di Elafin, e rappresenta una strategia di recente e innovativa. I primi risultati pre-clinici aprono la strada a nuove terapie per malattia infiammatoria intestinale o IBD (nessun trattamento curativo esiste).

Nel presente studio, gli scienziati hanno somministrato questo batterio al glutine topi intolleranti. Essi hanno dimostrato che il Elafin formulato diminuisce probiotici significativamente la reazione infiammatoria.

Questa strategia, brevettato da INRA maggio 2013, apre prospettive promettenti per il trattamento di malattia celiaca e intolleranza al glutine in generale. Il passo successivo consisterà nel definire i meccanismi alla base degli effetti positivi della elafin nella malattia celiaca, e nell'identificazione di batteri che producono naturalmente proteine ​​con proprietà antinfiammatorie simili a elafin.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha