Proteine ​​che possono portare a vaccino contro la malaria scoperto

Maggio 31, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

"Questa ricerca in realtà è iniziata nel 2002, quando i nostri colleghi dei National Institutes of Health, guidati da Patrick Duffy e Michal Fried, arruolati una coorte di nascita dei bambini in Tanzania," ha detto Kurtis, direttore del Centro per la ricerca sanitaria internazionale a Rhode Island Hospital , e ricercatore principale dello studio. "Sei anni fa abbiamo iniziato a utilizzare questi campioni per identificare nuovi potenziali vaccini e ora sta arrivando al punto. Mentre una parte di questa ricerca è stata condotta sui topi, gli esperimenti di scoperta del vaccino attuale sono state eseguite utilizzando campioni umani, quindi crediamo che i risultati saranno effettivamente tradurre per gli esseri umani. "

Negli esperimenti di topo, i ricercatori hanno condotto cinque studi vaccino indipendenti in cui i topi sono stati vaccinati con il romanzo 'antigene, che hanno designato come schizonte Egress Antigen-1 (PfSEA-1) o il controllo. Tutti i topi sono stati poi sfidati con parassiti della malaria. In tutti e cinque gli esperimenti, i topi vaccinati avevano livelli più bassi di parassiti della malaria ed è sopravvissuto più a lungo rispetto ai topi non vaccinati.




"Quando il mio borsista post-dottorato Dipak Raj ha scoperto che gli anticorpi per questa proteina, PfSEA-1, efficacemente intrappolati il ​​parassita che causa la malaria nei globuli rossi, è stato davvero un momento di scoperta, '" ha detto Kurtis. "Molti ricercatori stanno cercando di trovare il modo per sviluppare un vaccino contro la malaria, impedendo il parassita di entrare in globuli rossi, e qui abbiamo trovato un modo per bloccarlo di lasciare la cella, una volta entrato. Se è intrappolato nel globulo rosso , non può andare da nessuna parte ... non può fare ulteriori danni. "

Il ricercatore poi misurato anticorpi PfSEA-1 in tutta la coorte di nascita della Tanzania di 785 bambini. Sorprendentemente, tra i bambini con anticorpi anti PfSEA-1, ci sono stati a zero casi di malaria grave. Per generalizzare i loro risultati, i ricercatori poi tornarono a una banca del siero che avevano raccolto da 140 bambini in Kenya nel 1997. Essi hanno scoperto che gli individui con anticorpi anti PfSEA-1 avevano parassitemia 50 per cento inferiore a individui senza questi anticorpi nel corso di una stagione di trasmissione elevata.

"Abbiamo ancora prove supplementari davanti a noi, in primo luogo in un altro modello animale, ma speriamo di iniziare la fase I di sperimentazione sugli esseri umani molto presto", ha detto Kurtis. "I nostri risultati supportano PfSEA-1 come un potenziale candidato vaccino, e siamo certi che grazie alla partnership con i nostri colleghi presso il National Institutes of Health e altri ricercatori si sono concentrati sui vaccini per prevenire i parassiti di entrare globuli rossi, possiamo avvicinarci il parassita da tutte le angolazioni, che potrebbero aiutare a sviluppare un vaccino veramente efficace per prevenire questa malattia infettiva che uccide milioni di bambini ogni anno. "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha