Proteine ​​Partner può aiutare estrogeni Foster cancro al seno

Giugno 17, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un nuovo studio suggerisce che l'ormone estrogeno lavora in partnership con altre proteine ​​di attivare o sopprimere l'attività dei geni nelle cellule del cancro al seno.

Sorprendentemente, una delle proteine ​​partner, è noto come c-MYC, un attivatore del gene che è stato a lungo associato con lo sviluppo del cancro, ma non era noto per interagire con gli estrogeni durante la progressione tumorale.

Lo studio, condotto da ricercatori della Ohio State University Comprehensive Cancer Center - Arthur G. James Cancer Hospital e Richard J. Solove Research Institute, risponde alla domanda imbarazzante di come estrogeni può attivare alcuni geni e spegnere altri durante la progressione del cancro.




"I nostri risultati indicano che l'interazione di estrogeni con uno dei sette proteine ​​partner diversi determina se il gene è attivo o soppresso", dice il coautore Ramana V. Davuluri, assistente professore di bioinformatica e biologia computazionale.

I risultati potrebbero anche rivelare nuovi potenziali bersagli di farmaci e portare a un test per identificare i pazienti con cancro al seno-tumori che possono diventare resistenti alle terapie ormonali come il tamoxifene e inibitori dell'aromatasi.

La ricerca è pubblicata nel 3 febbraio della rivista Molecular Cell.

Lo studio è insolito in quanto utilizzato la tecnologia dei microarray e modelli matematici per prevedere che le proteine ​​cellulari funzionano con estrogeni per contribuire allo sviluppo del cancro al seno, e poi utilizzato biologia più tradizionale sperimentale per verificare una delle previsioni.

"Abbiamo condotto questo studio con quasi uguali contributi di scienziati computazionali e scienziati sperimentali", spiega investigatore principale e autore corrispondente Tim Hui-Ming Huang, professore di genetica di cancro umano.

"Questa strategia, in cui le previsioni di calcolo sono verificate dallo scienziato panchina, sarà una tendenza per il futuro la ricerca sul cancro", dice Huang.

Gli scienziati sanno da decenni che gli estrogeni svolge un ruolo chiave nello sviluppo dei tumori della mammella, utero e ovaie. Entrando cellule in questi tessuti, le molecole del primo collegamento ormone con una molecola nota come il recettore degli estrogeni (ER), attivando la ER.

La ER attivato poi collegamenti con, o si lega a, i geni e gira un po 'su e un po' fuori.

Per questo studio, Huang, Davuluri ei loro colleghi prima necessari per identificare i geni che ER si legano con. Lo hanno fatto utilizzando microarray, o gene-chip, la tecnologia. Gene chip permettono agli scienziati di confrontare migliaia di geni in una sola volta per imparare quali sono attivata o disattivata nelle cellule sotto particolari condizioni, come l'esposizione agli estrogeni.

In particolare, i ricercatori hanno utilizzato una forma di questa tecnologia nota come il chip immunoprecipitazione della cromatina, o il chip-chip. Da questo, hanno imparato che ER si legano con 92 geni su circa 10.000 geni testati.

Di questi 92, 40 si sono fortemente attivati ​​dagli ormoni e circa 30 sono stati fortemente soppressi. I ricercatori si sono concentrati su questi due gruppi.

Le proteine ​​che si legano al DNA farlo collegando a specifiche sequenze di DNA in una particolare regione di un gene. I ricercatori hanno quindi identificato queste sequenze per ogni gene in due gruppi utilizzando un database del DNA pubico.

Avanti, hanno usato le informazioni sequenza per scrivere un programma per computer che ha scansionato un database diverso, uno contenente le informazioni per i 5.000 o giù di proteine ​​che sono noti per legarsi con il DNA.

Di questi, il programma identificato cinque proteine ​​partner che dovrebbe legarsi a uno dei geni attivati ​​da ER, e due proteine ​​partner che legano ai geni repressi da ER.

In questo modo, essi investigatori computazionalmente identificati sette proteine ​​partner che aiutano ER attivare o sopprimere l'attività dei geni nelle cellule del seno-cancro. E una delle proteine ​​partner, attivando era c-MYC.

Ma erano le previsioni di calcolo giusto o sbagliato? I ricercatori hanno risposto a questa domanda per la previsione più importante, che c-MYC è una proteina partner di ER.

Questo lavoro, da Huang e un gruppo di colleghi, usato cellule cancro al seno-laboratorio cresciuto. Hanno imparato, per esempio, che se sia il sito di legame ER o il sito di legame c-MYC di un particolare gene è perso, estrogeni non attiva il gene.

Successivamente, i ricercatori studieranno come l'interazione tra ER e le sue proteine ​​partner è cambiato in cellule dai tumori tamoxifene-resistenti.

I finanziamenti del National Cancer Institute sostenuto questa ricerca.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha