PSA screening può essere prevenuto contro obesi uomini, portando a tumori più aggressivi

Marzo 23, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Gli uomini di prova per i livelli elevati di antigene prostatico specifico (PSA) nel sangue - il test di screening gold standard per il cancro alla prostata - può essere prevenuto contro gli uomini obesi, i cui livelli di PSA tendono ad essere ingannevolmente basso. E questa tendenza potrebbe essere la creazione di tumori più aggressivi in ​​questa popolazione, ritardando la diagnosi, secondo un nuovo studio condotto da ricercatori della Duke Prostate Center e Durham Veterans Affairs (VA) Medical Center.

"Sappiamo che gli uomini obesi tendono ad avere valori di PSA inferiori rispetto ai loro omologhi di peso normale, probabilmente causati da grandi volumi di sangue che diluiscono le letture", ha detto Stephen Freedland, MD, un urologo presso la Duke e Durham VA, e investigatore principale su questo studio. "Ora sappiamo che alcune delle reali implicazioni di questa - che questi uomini sono in una posizione di svantaggio in termini di prognosi rispetto agli uomini di peso normale."

I ricercatori hanno pubblicato i loro risultati on-line sulla rivista BJU International. Lo studio è stato finanziato dal Dipartimento degli Affari dei Veterani degli Stati Uniti, il National Institutes of Health, la Georgia Cancer Coalition, il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, il Cancer Research Program prostata e della Fondazione American Urological Association Astellas Rising Star in Urologia Award, data a Freedland.




"Abbiamo utilizzato i dati dei pazienti per esaminare l'associazione tra indice di massa corporea, o BMI - una misura di obesità - e la quantità di malattia scoperto dopo l'intervento chirurgico per rimuovere la prostata", ha detto Freedland. "Abbiamo confrontato gli uomini che avevano i loro tumori individuati con lo screening PSA a coloro che hanno avuto un esame rettale digitale anormale, che non può conferire lo stesso pregiudizio contro gli uomini obesi."

I ricercatori hanno esaminato un totale di quasi 3.400 uomini negli anni dal 2000, quando lo screening PSA è diventato il test gold standard per il cancro alla prostata.

I pazienti obesi il cui tumore è stato diagnosticato dal test PSA avevano più di due volte il rischio di recidiva del tumore dopo l'intervento rispetto alle loro controparti di peso normale, Freedland detto. "Al contrario, gli uomini obesi con anormali esami rettali digitali hanno avuto esiti simili a quelli di uomini di peso normale," ha detto Freedland.

Un altro studio Duke pubblicato nello stesso numero della rivista fornisce un'ulteriore prova della preoccupazione che gli uomini obesi hanno prognosi più povere rispetto agli uomini di peso normale. Questo studio ha dimostrato che gli uomini obesi hanno un più alto tasso di margini chirurgici positivi dopo l'intervento chirurgico per rimuovere la prostata, il che significa che c'era una maggiore probabilità di cancro è stato lasciato alle spalle.

Ciò suggerisce che la chirurgia del cancro della prostata è tecnicamente più impegnativo in uomini obesi, rendendo la rimozione completa del tumore più difficile, secondo Jayakrishnan Jayachandran, MD, un collega oncologia urologica presso la Duke e investigatore principale dello studio secondo.

"L'aggressività dei tumori uomini obesi di, insieme al fatto che essi possono essere più difficili da rimuovere, è come un doppio smacco per essere obesi", ha detto Jayachandran.

"Il minimo che possiamo fare è trovare un modo per livellare il campo di gioco quando si tratta di strumenti di diagnostica," ha detto Freedland.

Lo screening PSA è stato lo strumento più utilizzato per rilevare il cancro alla prostata negli ultimi otto a dieci anni; gli uomini sono meno comunemente diagnosticati sulla base di esame rettale digitale da solo.

I ricercatori sperano che questi dati, insieme con i dati precedenti su cui si costruisce, può essere un catalizzatore per incoraggiare metodi di screening alternativi per gli uomini obesi, o una soglia più bassa per i livelli di PSA preoccupanti negli uomini obesi.

"L'obesità è molto comune negli Stati Uniti, quindi questo influisce potenzialmente un sacco di gente", ha detto Freedland. "Non possiamo dimenticare che, quando usiamo il termine obeso non stiamo parlando solo di molto, molto grandi uomini. Un uomo che è 5 piedi 9 e pesa 203 £ sarebbero considerati obesi."

Altri ricercatori coinvolti nello studio PSA includono Leon Sun e Judd Moul del duca; Christopher Kane della University of California - San Diego; Giuseppe Presti di Stanford; Martha Terris del Medical College of Georgia; e William Aronson della University of California - Los Angeles.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha