Può Light Therapy migliorare la vostra funzione sessuale? New Data Promettente

Aprile 1, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Anche se siamo ancora lontani dal conoscere esattamente dove e come il ruolo soppressivo pineale viene esercitata, il fatto che la ghiandola esercita una funzione inibitoria sull'asse riproduttiva è ampiamente accettata. Infatti la pineale sembra esercitare il suo effetto ormonale a diversi livelli dell'asse riproduttivo, sia a livello ipotalamo-ipofisi ea livello gonadica, dove sono stati trovati anche recettori della melatonina.

Inoltre, la melatonina sembra aumentare la secrezione di prolattina, che possono contribuire alla disfunzione sessuale. Sulla base delle osservazioni di cui sopra un gruppo di ricercatori italiani hanno ipotizzato che l'inibizione dell'attività della ghiandola pineale attraverso un trattamento con la luce potrebbe influenzare favorevolmente la funzione sessuale e pilottested l'utilità della terapia della luce brillante in un piccolo campione di 9 pazienti maschi con disfunzione sessuale non organica .

Soggetti (39-60 età) sono stati reclutati consecutivamente in ambulatorio del Dipartimento di Urologia dell'Università degli Studi di Siena Medical Center sulla base di una diagnosi di primaria (cioè non a causa di un'altra malattia o ad un farmaco o una droga di abuso) Desiderio sessuale ipoattivo (HSDD, n = 2), disordine sessuale eccitazione (SAD, n = 6), e disturbi dell'orgasmo (OD, n = 1) e l'assenza di un disturbo dell'umore, come valutato tramite l'intervista Mini Internazionale Neuropsychiatric. I soggetti sono stati assegnati in modo casuale al trattamento attivo luce (ALT) o il trattamento di luce placebo (L-PBO) e valutati al basale e dopo 2 settimane di ALT/trattamento L-PBO attraverso la Structured Clinical Interview for DSM-IV-Sexual Disorders (SCID- S) e tramite un self-report soddisfazione sessuale, che ha chiesto loro di valutare su una scala da 1 a 10 il loro livello di soddisfazione sessuale.




L'ALT consisteva di esposizione giornaliera per un contenitore bianco di luce fluorescente (Super-Lite 3S, dotato di un filtro ultravioletto e potenza di 10.000 lx a una distanza di 1 m dalla schermata di cornea) per 30 minuti il ​​più presto possibile dopo il risveglio, tra 07:00 e 08:00 The L-PBO era un light box identico dotato di filtro di gel a densità neutra per ridurre l'esposizione alla luce a 100 lx. Dopo 2 settimane di trattamento, 3 dei 5 pazienti randomizzati ad alt non soddisfacevano i criteri SCID-S per un disturbo sessuale, mentre il disturbo sessuale era ancora presente in tutti i 4 pazienti nel gruppo L-PBO. Una significativa (p = 0,001) miglioramento soddisfazione sessuale è stata osservata nel gruppo ALT, mentre nessun miglioramento è stato osservato nel gruppo di L-PBO (p = 0,39).

I risultati di questo studio suggeriscono un effetto potenzialmente favorevole della terapia della luce brillante sulle disfunzioni sessuali primari. Uno studio più ampio ora è necessario per confermare questi risultati preliminari e per verificare se la terapia della luce brillante può essere di aiuto per il trattamento delle disfunzioni sessuali che sono associati con alcune malattie psichiatriche, come il disturbo depressivo maggiore, o con i farmaci che vengono prescritti per trattare quelle malattie.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha