Può un ormone rivelare l'impatto psicologico di un infortunio accidentale?

Aprile 13, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Uno studio che è stato effettuato a Zurigo ed è stato pubblicato in questo numero di Psicoterapia e Psicosomatica esplorato il ruolo di un ormone steroide nel rivelare la conseguenza psicologica a lungo termine di un infortunio accidentale.

Deidroepiandrosterone (DHEA) e il suo metabolita solfato deidroepiandrosterone (DHEAS), che sono i prodotti delle ghiandole surrenali come il cortisolo, mostrano l'azione neuroprotettiva in studi su animali e in genere agiscono come antagonisti non competitivi al GABA A recettore. Una relazione tra DHEA (S) la concentrazione, depressione, e disturbi d'ansia tra cui disturbo da stress post-traumatico (PTSD) è stato segnalato in precedenza. I risultati attuali DHEA (S) in concentrazione PTSD sono però contraddittori.
Mentre la maggior parte degli studi hanno identificato un elevato DHEA (S) concentrazione soggetti PTSD rispetto ai controlli, nonché aumenti del DHEA (S ) -a-cortisolo rapporto, altri hanno riportato differenze di gruppo o anche inferiori DHEA (S) concentrazioni in PTSD.

Lo scopo di questo studio è stato quello di testare cronica/lungo termine DHEA (S) cambiamenti nei partecipanti che avevano sviluppato PTSD dopo gravi lesioni accidentali. Al fine di distinguere l'influenza di sintomi di PTSD manifesti sul DHEA plasma (S) concentrazioni, i ricercatori hanno testato solo i partecipanti con rimessi PTSD. Inoltre, hanno incluso un gruppo di controllo di sopravvissuti a gravi lesioni accidentali che non avevano sviluppato PTSD (controlli traumi), e un gruppo di soggetti sani nontraumatized per età e sesso (controlli non-trauma). Ventinove soggetti che hanno sperimentato gravi lesioni accidentali 10 anni fa sono stati reclutati dai nostri studi precedenti. Tredici i partecipanti sono stati diagnosticati con PTSD o sub-soglia PTSD secondo il DSM-IV nell'anno successivo all'incidente. Quattordici non avevano sviluppato PTSD durante l'anno dopo l'incidente e non ha avuto la diagnosi di PTSD vita.




I campioni di sangue sono stati prelevati tramite prelievo venoso tra le 8 e 10:00 cortisolo e DHEAS sono stati valutati con competitivo ElettroChemiLuminescenza immunologico. DHEA è stata misurata con radioimmunoassay. Un effetto significativo gruppo è stata trovata per la concentrazione plasmatica DHEA (p = 0,03). Nessun effetto significativo gruppo sono stati ottenuti in concentrazione DHEAS (p = 0,4) e rapporto DHEA-cortisolo (p = 0,1). Test post hoc hanno evidenziato solo una concentrazione di DHEA significativamente inferiore nei controlli trauma rispetto al gruppo no-trauma (p = 0,03, Bonferroni corretto per confronti multipli). Aggiunta di età come covariata ha mostrato un significativo effetto principale di età, ma non significative interazioni età bygroup su DHEA, DHEAS e il rapporto DHEA-cortisolo, rispettivamente. Dopo il controllo per l'effetto dell'età, c'è stato un dimensioni medie effetto del fattore gruppo concentrazione DHEA (p = 0,09). Sesso come un ulteriore fattore tra-soggetto del modello non ha mostrato alcun significativo effetto principale.

L'inaspettata mancanza di differenze significative tra il gruppo PTSD rimesso e il gruppo di controllo non-trauma potrebbe essere associato con la remissione dei sintomi di PTSD, il che suggerisce che non vi è alcuna differenza di concentrazione di DHEA tra soggetti con PTSD e soggetti di controllo dopo la remissione. E
stato suggerito che l'aumento DHEA in PTSD è salutare piuttosto che fisiopatologico, e non vi è qualche indicazione che la psicoterapia efficace per il PTSD eleva livelli di DHEA. Pertanto, il processo di sgravio potrebbe aver influenzato le concentrazioni di DHEA nel gruppo PTSD rimesso. Questo disegno di studio cross-sezionale non poteva spiegare alcun nesso di causalità e intrapersonali cambiamenti ormonali cronologiche, ad esempio, il declino con l'invecchiamento sulla concentrazione DHEA. Campionamento di sangue è stato fatto in un unico punto di tempo; Pertanto, i ricercatori non hanno potuto valutare la variazione diurna. La dimensione del campione è piccolo ei risultati rimangono esplorativo. Futuri studi prospettici più grandi sono necessari per confermare le influenze endocrinologici longitudinali superstiti di incidenti.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha