Punteggi Fox Chase Gleason meglio predicono recidiva del cancro alla prostata dopo la radiazione, secondo uno studio

Luglio 9, 2015 Admin Salute 0 19
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

In un nuovo studio condotto da Fox Chase Cancer Center radioterapista Natasha Townsend, MD, i ricercatori hanno scoperto che i punteggi Gleason determinate da patologi a Fox Chase Cancer Center prevedere più accuratamente il rischio di recidiva di Gleason punteggi provenienti da istituzioni di riferimento.

Ha presentato la nuova ricerca al 53 ° Meeting Annuale della American Society for Radiation Oncology, il 3 ottobre.

Quando un uomo viene diagnosticato un cancro alla prostata, il suo tumore viene assegnato un punteggio di Gleason - un numero compreso tra 2 e 10 che indica l'aggressività del tumore e la probabilità che il cancro si diffonda in altre parti del suo corpo. In generale, i punteggi Gleason da 2 a 6 sono considerati bassa, 7 è intermedio e da 8 a 10 sono alti. Un pazienti punteggio di Gleason è usato per prendere importanti decisioni di trattamento.




Townsend e il suo team hanno esaminato le registrazioni di 1.649 uomini che avevano subito la radioterapia al Fox Chase tra il 1994 e il 2007. Fox Chase patologi recensione dei casi di ogni paziente di cui il Centro da un altro istituto e determinato il punteggio Gleason, così Townsend rispetto quelli colonne sonore per il calcio di patologi presso le istituzioni che si riferiscono (ad esempio urologi, patologi uffici privati, e altri centri specializzati nel trattamento del cancro alla prostata).

Un lieve aumento o una diminuzione del punteggio Gleason possono alterare in modo significativo il trattamento di un paziente, dice Townsend. "Abbiamo imparato che il venti per cento, o un uomo su cinque, con un punteggio di Gleason 7 dall'istituzione riferimento è determinata ad avere un Gleason score 2-6 al Fox Chase," Townsend ha aggiunto. "Questo è importante perché non solo è la prognosi molto meglio ma, cambia che tipo di trattamento potrebbe essere consigliato. Ad esempio, i pazienti con Gleason 6 malattia sono maggiori probabilità di essere offerto brachiterapia (cioè prostata seeding radioattivo) e non comunemente trattati con terapia di deprivazione androgenica , che ha fortemente l'impatto della qualità della vita. "

Anche maggiori benefici sono stati osservati nei pazienti determinati ad avere Gleason 8 malattia a 10 dall'istituzione riferimento. "Un allarmante 58% dei pazienti con punteggio di Gleason da 8 a 10 la malattia nel nostro studio sono stati confermati. Questi pazienti sono stati trovati ad avere bassi punteggi Gleason e allo stesso modo una migliore prognosi", spiega Townsend. I pazienti con Gleason punteggio da 8 a 10 sono universalmente caratterizzati come avere la malattia "ad alto rischio" e uno standard di pratica comune è il trattamento con la combinazione radioterapia a fasci esterni e la terapia ormonale. Quando il punteggio di Gleason è inferiore, i medici sono più sicuri omettendo terapia ormonale ed evitando gli effetti collaterali che vanno con tale trattamento.

I patologi specializzati in cancro alla prostata potrebbe spiegare la differenza tra i punteggi Gleason. "La maggior parte dei casi sono stati esaminati da un patologo oncologica, con particolare esperienza in patologia urologica", dice Tahseen Al-Seleem, MD, Fox Chase patologo e co-autore dello studio. "I casi con discrepanza nella diagnosi o la classificazione con le istituzioni esterne sono stati esaminati da un gruppo di almeno due patologi oncologici fino a raggiungere una diagnosi di consenso."

Cambiare il punteggio di Gleason ha senso però, a meno che i cambiamenti meglio prevedere come i pazienti faranno dopo il trattamento. "Storicamente, sappiamo Gleason 6 pazienti la cavano meglio di Gleason 7, che la cavano meglio di Gleason 8 a 10. Il nostro studio mostra che i punteggi Fox Chase Gleason meglio predetto questo modello rispetto alle istituzioni di riferimento. Questo ci rassicura che i cambiamenti fatti da Fox patologi Chase erano più accurate, permettendo ai nostri medici di consigliare meglio i pazienti su opzioni di trattamento e risultati ", afferma Mark K. Buyyounouski, MD, MS, Fox Chase radioterapista e autore senior dello studio. "Trattamento di qualità per il cancro della prostata inizia con la comprensione di come aggressivo il cancro può essere e quanto lungo possa aver progredito. Questo studio è un esempio di come una seconda opinione circa i risultati della biopsia migliora la qualità."

Co-investigatori comprendono Karen Ruth, Tahseen Al-Saleem, Eric Horwitz, Mark Sobczak, Robert Uzzo, Rosalia Viterbo, e Mark Buyyounouski da Fox Chase.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha