Punti lunghezza delle dita a rischio di cancro alla prostata

Marzo 19, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Gli uomini che hanno lunghe indici sono a minor rischio di cancro alla prostata, un nuovo studio pubblicato sul British Journal of Cancer ha trovato.

Lo studio condotto da The University of Warwick e The Institute of Cancer Research (ICR) ha trovato uomini il cui indice è più lungo di loro dito anulare erano un terzo in meno di probabilità di sviluppare la malattia rispetto agli uomini con l'opposto motivo lunghezza delle dita.

"I nostri risultati mostrano che la lunghezza delle dita relativa potrebbe essere utilizzato come un semplice test per il rischio di cancro alla prostata, soprattutto negli uomini di età inferiore ai 60", dice l'autore senior joint Professor Ros Eeles dalla ICR e The Royal Marsden NHS Foundation Trust. "Questa scoperta entusiasmante significa che modello dito potrebbe potenzialmente essere usato per selezionare a rischio degli uomini per lo screening in corso, forse in combinazione con altri fattori come la storia familiare o test genetici."




Nel corso di un periodo di 15 anni 1994-2009, i ricercatori hanno interrogato più di 1.500 pazienti affetti da cancro alla prostata al Royal Marsden NHS Foundation Trust di Londra e Surrey, Nottingham City Hospital e The Royal Hallamshire Ospedali in Sheffield, insieme a più di 3.000 casi di controllo sani . Gli uomini sono stati mostrati una serie di immagini di diversi modelli di lunghezza dito e ha chiesto di individuare quella più simile alla propria mano destra.

Il modello lunghezza del dito più comune, visto in più della metà degli uomini nello studio, è stato un indice più corto anulare. Uomini il cui indice e anello erano la stessa lunghezza (circa il 19 per cento) hanno avuto un rischio di cancro alla prostata simile, ma gli uomini il cui indice dita erano più di loro dito anulare erano il 33 per cento meno probabilità di avere il cancro alla prostata. La riduzione del rischio è ancora maggiore negli uomini di età inferiore ai 60 anni- questi uomini erano 87 per cento meno probabilità di essere nel gruppo di cancro alla prostata.

La lunghezza relativa di indice e anulare è impostata prima della nascita, e si pensa di mettere in relazione i livelli di ormoni sessuali del bambino è esposto al grembo materno. Meno testosterone equivale a un indice più lungo; i ricercatori ora credono che essere esposti a meno testosterone prima della nascita aiuta a proteggere contro il cancro alla prostata più tardi nella vita. Il fenomeno è pensato per verificarsi perché i geni Hoxa e Hoxd controllano sia la lunghezza delle dita e lo sviluppo di organi sessuali.

Precedenti studi hanno trovato un legame tra l'esposizione agli ormoni, mentre nel grembo materno e lo sviluppo di altre malattie, tra cui il cancro al seno (legato alla maggiore esposizione prenatale estrogeni) e l'osteoartrite (legati ad avere un indice più corto anulare).

Senior autore comune, il professor Ken Muir presso l'Università di Warwick, dice: "Il nostro studio indica che è i livelli di ormone che i bambini sono esposti nel grembo materno, che può avere un effetto decenni dopo Come la nostra ricerca continua, saremo in grado di farlo. guardare un ulteriore serie di fattori che possono essere coinvolti nel make-up della malattia. "

Lo studio è stato finanziato dal Prostate Cancer Research Foundation e Cancer Research UK.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha