Qualità della vita può Impact Strategie di coping Di Giovani Donne con cancro al seno

Aprile 13, 2016 Admin Salute 0 24
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Numerosi studi hanno dimostrato una relazione tra le strategie di coping e qualità della vita (QOL) tra le donne con cancro al seno. In uno studio pubblicato il 24 marzo nella edizione on line del Journal of Behavioral Medicine, un'indagine di strategie di coping e qualità della vita tra le donne più giovani con il cancro al seno suggerisce che QOL determina l'uso di strategie di coping.

"Si ritiene generalmente che le strategie di coping qualità impatto della vita, con le strategie di coping più attivi generalmente associate a una migliore qualità di vita", ha detto Suzanne C. Danhauer, Ph.D., professore assistente alla Wake Forest University Baptist Medical Center e investigatore principale di questi analisi. Questa indagine è stata parte di uno studio incentrato sulle donne più giovani con il cancro al seno condotte da co-autore e Principal Investigator Nancy E. Avis, Ph.D. Lo studio è stato finanziato dal National Cancer Institute. "Questa ricerca ha esaminato le strategie di coping nel tempo e il rapporto reciproco tra le strategie di coping e QOL tra le donne più giovani con il cancro al seno per vedere se il contrario potrebbe essere vero - che QOL determina l'uso di strategie di coping", ha detto Danhauer.

Gli studi hanno ripetutamente dimostrato che le donne più giovani segnalano maggiore disagio psicologico dopo la diagnosi di cancro al seno rispetto alle donne più anziane. Diversi studi hanno anche scoperto che le donne più giovani con rapporto di cancro al seno QOL significativamente peggiore rispetto alle donne più anziane, in particolare in settori emozionali e sociali.




Dal punto di vista dello sviluppo, le donne più giovani affrontano problemi specifici quali l'insorgenza precoce della menopausa, che può portare alla sterilità, improvvisa comparsa dei sintomi vasomotori (vampate di calore e/o sudorazioni notturne) e le conseguenze a lungo termine di decadenza ovarica; cambiamenti nei rapporti con il proprio partner e/o bambini; molteplici esigenze ruolo di genitori e di carriera, e maggiori preoccupazioni immagine del corpo e della sessualità circa.

I partecipanti allo studio, "A longitudinale Indagine su strategie di coping e qualità della vita tra le giovani donne con cancro al seno", consisteva di 267 donne con cancro al seno, con un'età media di 43 anni, che ha completato le indagini di base entro sei mesi dalla diagnosi e follow-up indagini sei settimane e sei mesi più tardi. Le indagini comprese domande su strategie di coping, QOL e fattori medici.

Donne eleggibili sono stati inviati un pacchetto base di questionari self-report per completare. In seguito al completamento dello studio baseline, le donne sono state assegnate in modo casuale a ricevere un opuscolo o un video che descrive come le donne spesso rispondono a una diagnosi di cancro al seno. Indagini di follow-up sono stati completati entro sei-otto settimane e sei a otto mesi dopo l'invio del materiale didattico. Questi tempi sono stati selezionati per valutare l'impatto a breve ea lungo termine degli interventi.

I risultati dello studio hanno rivelato che le strategie di coping in donne più giovani cambiati nel corso del tempo. Cerca sostegno sociale, la spiritualità, un pio desiderio, e apportare modifiche diminuiscono nel tempo e il distacco è aumentato. Ristrutturazione cognitiva positiva (reinterpretare qualcosa di stressante come positivo o utile) è stata la strategia più utilizzata coping e il suo utilizzo è rimasta elevata nel tempo. Mantenere sentimenti verso se stessi è la strategia meno utilizzato coping e il suo utilizzo è rimasto costantemente basso nel corso del tempo.

Nonostante i problemi specifici e le difficoltà incontrate dalle donne più giovani con il cancro al seno, le loro strategie di coping non appaiono diversi da quelli delle donne con tumore al seno in generale, indipendentemente dall'età.

Il rapporto reciproco tra qualità della vita e le strategie di coping durante l'anno dalla diagnosi ha mostrato un modello interessante. Affrontare a un certo punto volta ha mostrato scarso valore predittivo della successiva QOL. Tuttavia, più povero QOL era un predittore significativo di maggior uso di diverse strategie di coping (ricerca di sostegno sociale, mantenendo sentimenti a sé e un pio desiderio) in successivi momenti. Questa scoperta suggerisce che le persone adattano le loro strategie di coping in risposta ai problemi che hanno a che fare.

Mentre lo studio ha diverse limitazioni (ad esempio, campione comprendeva prevalentemente superiore istruite donne caucasiche e donne solo giovani), si aggiunge un prezioso contributo alla letteratura su come affrontare il cancro.

"Sottolineiamo, però, che questo risultato è suggestivo e non definitiva", ha detto Danhauer. "Il rapporto tra le strategie di coping e QOL è complicato e studi futuri dovrebbero esaminare questa relazione reciproca."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha