Quando deve Flu innescare una scuola di arresto?

Marzo 11, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Con l'avvicinarsi stagione influenzale, i genitori in tutto il paese stanno cominciando ad affrontare la chiusura delle scuole. Ma quanto male deve essere un focolaio di influenza di una scuola a chiudere?

Uno studio condotto da epidemiologi John Brownstein, PhD, e Anne Gatewood Hoen, PhD di Hospital di Boston Informatica Programma dei bambini, in collaborazione Asami Sasaki dell'Università di Niigata Prefecture (Niigata, Giappone), batté una serie dettagliata di dati giapponesi per aiutare guida processo decisionale da parte delle scuole e le agenzie governative. L'analisi è stata pubblicata dai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie nel numero di novembre di Emerging Infectious Diseases.

"Attualmente molte scuole degli Stati Uniti non hanno algoritmi specifici e coerenti per decidere se arrestare", spiega Brownstein. "Loro non usano sempre dati quantitativi, e può essere una decisione politica o basata sulla paura piuttosto che uno a base di dati."




Sasaki, Hoen e Brownstein hanno analizzato i dati di influenza assenteismo da un distretto scolastico giapponese con 54 scuole elementari. Monitoraggio quattro stagioni influenzali consecutive (2004-2008), hanno chiesto quale schema di influenza assenteismo era meglio per la rilevazione di una vera e propria epidemia di scuola - conciliato con la necessità pratica di tenere aperte le scuole, se possibile.

"Che ci si vuole ottenere una scuola chiusa prima di un'epidemia picchi, per prevenire la trasmissione del virus, ma anche non si vuole chiudere una scuola inutilmente", spiega Brownstein. "Volevamo anche un algoritmo che non è troppo complessa, che potrebbe essere facilmente implementato dalle scuole."

Un focolaio di scuola è stata definita come una velocità di influenza assenteista giornaliera di oltre il 10 per cento degli studenti. Dopo aver confrontato più di due dozzine di possibili scenari per la chiusura di una scuola, l'analisi ha suggerito tre scenari ottimali:

  1. Un tasso di assenteismo solo giorno correlata all'influenza del 5 per cento
  2. Assenteismo di 4 per cento o più di due giorni consecutivi
  3. Assenteismo di 3 per cento o più di tre giorni consecutivi

    Gli scenari 2 # 3 e # eseguite in modo simile, con la massima sensibilità e specificità per la previsione di un focolaio di influenza (cioè, le previsioni minor perse e il minor numero di "falsi positivi".) Entrambi hanno dato risultati migliori rispetto allo scenario solo giorno (1 # ). I ricercatori suggeriscono che scenario # 2 (con una sensibilità di 0,84 e una specificità di 0,77) potrebbe essere il grilletto preallarme preferito, bilanciando la necessità di evitare la trasmissione con la necessità di minimizzare chiusure inutili.

    "Il nostro metodo darebbe dirigenti scolastici o agenzie governative una base per le decisioni di chiusura tempestive, consentendo loro di prevedere l'escalation di un focolaio utilizzando i dati di assenteismo del passato", dice Hoen. "Potrebbe essere utilizzato con i dati provenienti da scuole di altre comunità per fornire le previsioni. E lascerebbe il processo decisionale nelle mani dei funzionari locali, ma fornire loro una base di dati-guidato per rendere tali decisioni."

    Giappone fa un buon modello per studiare l'influenza nelle scuole perché segue da vicino assenteismo scolastico a causa dell'influenza, richiede test per il virus dell'influenza di studenti che si ammalano, e ha un track record di istituire la chiusura delle scuole parziali o complete durante le epidemie. Tuttavia, Brownstein avverte che gli scenari potrebbero svolgere in modo diverso negli Stati Uniti che farebbero in Giappone, soprattutto perché gli studenti qui non devono essere testati per l'influenza come sono in Giappone, quindi è meno certo che in realtà hanno l'influenza. Inoltre, lo stato vaccinale di studenti in questo studio era sconosciuta.

    La scorsa primavera, durante i primi giorni della pandemia influenzale H1N1, il CDC ha raccomandato prima una chiusura delle scuole di 7 giorni, quindi una chiusura di 14 giorni dopo la comparsa del primo caso sospetto. Più tardi, come più divenne noto circa l'entità della diffusione della comunità e la gravità della malattia, il CDC ha cambiato la raccomandazione di sconsigliare la chiusura delle scuole a meno che i tassi di assenteismo interferito con la funzione della scuola. Le attuali linee guida di CDC (http://www.cdc.gov/h1n1flu/schools/schoolguidance.htm, 10/21/09) non forniscono un algoritmo specifico, ma affermano che "dovrebbe essere presa la decisione di licenziare selettivamente una scuola a livello locale, "in collaborazione con le autorità sanitarie locali e statali," e dovrebbe bilanciare i rischi di mantenere gli studenti a scuola con la disgregazione sociale che il licenziamento scuola può causare. " Quando si effettua la decisione di licenziamento studenti, CDC raccomanda di farlo da 5 a 7 giorni di calendario.

    I ricercatori della Harvard School of Public Health, la Boston University School of Public Health, e Niigata Università erano coautori dello studio. Lo studio è stato finanziato dal Programma Takemi, Japan Foundation per la promozione della cooperazione internazionale Medical Research, il National Institute of Allergy e Malattie Infettive, il National Institutes of Health Research e Canadian Institutes of Health Research.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha