Quando la nostra armatura protettiva Spettacoli Debolezza: difetto genetico nelle cellule della pelle Leads To Neurodermite, febbre da fieno e l'asma

Giugno 19, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

New conoscenze sottolinea il fatto che la mancanza geneticamente indotta filaggrina, una proteina chiave della barriera cutanea, gioca un ruolo determinante nella genesi delle allergie.

In un ampio studio su più di 3000 scolari scienziati del Helmholtz Zentrum Mьnchen e la Technische Universitдt Mьnchen scoperto che circa l'8% delle variazioni carry popolazione tedesca del gene filaggrina, che aumentano il rischio di sviluppare dermatite atopica più di tre volte. Inoltre, queste variazioni genetiche predispongono alla febbre da fieno e l'asma nei soggetti con dermatite atopica.

Malattie allergiche sono aumentate considerevolmente negli ultimi decenni nella maggior parte dei paesi industriali. Una combinazione di fattori genetici e ambientali sulla si dice che sia la causa. Negli ultimi anni, numerosi geni sono stati esaminati per un ruolo nelle malattie allergiche, e uno di essi in realtà si è rivelato essere un giocatore chiave. Questo gene codifica filaggrina, una proteina essenziale nello strato corneo della pelle. Se questa proteina è ridotta o assente a causa di un difetto genetico, la cheratinizzazione naturale è ostacolata e la funzione barriera naturale della pelle è limitata.




Nel 2006 mutazioni filaggrina potrebbero essere identificati come causa della cosiddetta malattia scala di pesci o di ittiosi vulgaris, e come fattori di rischio per lo sviluppo di dermatite atopica, una svolta genetica fatta dal team di ricerca irlandese intorno Irwin McLean e Alan Irvine.

In una collaborazione internazionale, il dottor Stephan Weidinger dalla Technische Universitдt Mьnchen e il dottor Thomas Illig dal Helmholtz Zentrum Mьnchen ora indagato 3.000 bambini in età scolare, che rappresenta la popolazione nel suo complesso. Lo studio è stato condotto in collaborazione con il Dr. Michael Kabesch dell'Ospedale dei Bambini del Kudwig-Maximilians-Universität di Monaco di Baviera.

Gli scienziati hanno scoperto che Monaco quasi l'8% dei bambini in Germania soffre di una carenza di proteine ​​geneticamente determinata filaggrina nella pelle. Questi bambini hanno più che triplicato aumento del rischio di sviluppare la dermatite atopica. "In generale, i nostri risultati mostrano che le mutazioni nel gene filaggrina sono estremamente forti fattori di rischio per la dermatite atopica e oltre che per la febbre da fieno. Nel caso di pre-esistente eczema possono anche causare l'asma", ha spiegato Weidinger I risultati di asma erano particolarmente sorprendente, perché filaggrina non è presente nel tratto respiratorio, ma sembra essere di importanza solo nella pelle ". Una funzione barriera della pelle indebolita potrebbe consentire allergeni di penetrare più facilmente e promuovendo così lo sviluppo di allergie."

Inoltre, in un altro recente studio su 1600 adulti della coorte KORA (Co-operative Research Salute in Regione Augusta), che rappresenta la popolazione tedesca nel suo complesso, e Weidinger Illig scoperto che una carenza di proteine ​​filaggrina causa varianti genetiche aumenta anche il rischio di eczema allergico da contatto, in particolare di reazioni allergiche al nichel, che si trova spesso in bigiotteria.

I risultati attuali indicano che la pelle svolge un ruolo fondamentale nello sviluppo di diverse malattie allergiche. "Ora siamo interessati a scoprire le esatte conseguenze delle mutazioni filaggrina," ha dichiarato Illig. "La prossima cosa da fare è quello di esaminare la via metabolica di questa importante proteina. Inoltre, vogliamo chiarire quali meccanismi molecolari svolgono un ruolo a livello genetico, ma anche per quanto riguarda la proteina stessa. Quindi, l'obiettivo finale, ovviamente , è quello di trovare una terapia per i pazienti con malattie atopiche ", ha aggiunto Illig. "Se una mancanza di filaggrina è un tale fattore importante in malattie allergiche, sarebbe quasi immaginabile per aumentare la produzione di questa proteina o per sostituire la sua funzione in altri modi".

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha