Quantità scalabili di cellule del fegato e del pancreas precursori creati con nuovo metodo di produzione di cellule staminali

Marzo 21, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Scienziati in Canada hanno superato un ostacolo chiave di ricerca per lo sviluppo di terapie rigenerative per il diabete e le malattie del fegato, con una tecnica per produrre quantità medicalmente utili di cellule endoderma da cellule staminali pluripotenti umane. La ricerca, pubblicata in Biotecnologie e Bioingegneria, può essere trasferita ad altre aree di ricerca sulle cellule staminali che aiutano gli scienziati per navigare sulla rotta per uso clinico noto come 'valle della morte'.

"Un milione di persone soffrono di diabete di tipo 1 negli Stati Uniti, mentre rappresentano malattie del fegato per 45.000 decessi l'anno," ha detto il dottor Mark Ungrin presso l'Università di Toronto. "Questo rende le cellule staminali, e la possibilità di trattamenti rigeneranti, estremamente interessante per gli scienziati. Tecniche di laboratorio in grado di produrre migliaia, o addirittura milioni, di queste cellule, ma li genera i numeri e le qualità necessarie per la medicina è stato a lungo una sfida."

La ricerca si è concentrata sul processo di utilizzo di cellule staminali pluripotenti (PSC) per generare cellule endoderma, uno dei tre foglietti embrionali primari che costituiscono gli organi interni, tra cui i polmoni, pancreas e fegato. La capacità di differenziare, o trasformare, PSC in cellule endoderma è un passo fondamentale per lo sviluppo di terapie rigenerative per questi organi.




"Per produrre la quantità di cellule endoderma necessari trattamenti è importante capire come le cellule si comportano in numero maggiore, per esempio quanti sono persi durante il processo di differenziazione e se tutte le cellule differenziarsi in tipi desiderati," detto Ungrin .

Il team macchiato cellule con colorante fluorescente e come le cellule divisi, il colorante è stato condiviso in parti uguali tra le celle divise. Misurando la fluorescenza di popolazioni di cellule in una fase successiva la squadra sono stati in grado di elaborare la frequenza di divisione cellulare, che ha permesso loro di prevedere quante celle sarebbe presente in una popolazione in un dato momento.

Questa tecnica ha permesso al team di individuare inefficienze cellulari e sviluppare una nuova comprensione della biologia cellulare sottostante durante la differenziazione di PSC. Questo ha permesso al team di aumentare la produzione di cellule efficace 35 volte.

"I nostri risultati hanno mostrato un aumento significativo nella quantità di cellule endoderma generato", ha detto Ungrin. "Questo nuovo concetto ci permette di scalare fino alla produzione di cellule utili, garantendo la sopravvivenza PSC e la differenziazione efficace."

Il superamento di questo collo di bottiglia nella ricerca aiuterà anche i futuri ricercatori sulle cellule staminali a navigare il percorso spesso lungo e impegnativo da test di laboratorio per l'uso clinico, e accelerare il tempo di anticipo biomedica alla terapia benefica, spesso definito come il processo di panca-to-capezzale.

"La maggior parte della ricerca in questo settore si concentra sulla purezza delle popolazioni di cellule generate, l'efficienza della differenziazione va dichiarata", ha concluso il dottor Ungrin. "Tuttavia la nostra ricerca fornisce un modello importante per i futuri studi di cellule staminali pluripotenti, in particolare quando le cellule dovranno essere prodotti in quantità per usi medici o industriali."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha