Quanto sono efficaci i probiotici nella sindrome dell'intestino irritabile?

Aprile 2, 2016 Admin Salute 0 6
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Diversi studi presentati al College of 73a Riunione Scientifica Annuale di Gastroenterologia a Orlando sottolineano la sicurezza e l'efficacia dei probiotici nel migliorare i sintomi e intestino normalizzazione frequenza movimento in pazienti affetti da stipsi o diarrea correlata alla sindrome dell'intestino irritabile (IBS).

Nuova revisione sistematica di probiotici in IBS

Una revisione sistematica della efficacia dei probiotici in IBS che ha incluso 19 studi clinici controllati randomizzati in 1.628 pazienti con IBS ha rilevato che "i probiotici sono efficaci in IBS, ma non abbiamo abbastanza informazioni per essere sicuri se vi è un probiotico che è particolarmente efficace o se combinazioni di probiotici sono necessari ", secondo il dottor Paul Moayyedi, ricercatore principale dello studio. Moayyedi e co-ricercatori della Mayo Clinic di Jacksonville, FL e Rochester, MN; McMaster University in Ontario, Canada; University College di Cork, in Irlanda e Montefiore Medical Center di New York City, hanno condotto questa metanalisi presentata al ACG riunione scientifica annuale in Orlando.




Multi-ceppo probiotico per IBS pazienti con diarrea

Dr. Gerald Friedman di The Mount Sinai School of Medicine di New York e co-ricercatore Greg Biancone condotto un'analisi multi-centro per determinare se un probiotico multi-ceppo è stato efficace nel ridurre la frequenza di diarrea in 84 pazienti con IBS (IBS-D ). In questo piccolo studio, un probiotico multi-ceppo somministrate giornalmente per 28 giorni normalizzati abitudini intestinali nei pazienti affetti da IBS rispetto a quelli che hanno ricevuto il placebo. Il numero medio di episodi di diarrea ogni giorno nel gruppo probiotico significativamente diminuito dal giorno 1 al giorno 28 rispetto ad una leggera diminuzione nel gruppo placebo durante lo stesso periodo.

Analisi dei probiotici in bambini con IBS

In una, in doppio cieco, studio cross-over, controllato con placebo condotto presso sette centri GI pediatrici negli Stati Uniti, l'Italia, e l'India, il Dr. Stefano Guandalini dell 'Università di Chicago e il suo team di ricerca assegnati in modo casuale 59 pazienti pediatrici di IBS riceverà o un agente probiotico (VSL # 3®) o un placebo per sei settimane. Al termine di sei settimane, i pazienti commutati all'altro braccio dello studio e sottoposti sei settimane di trattamento. I pazienti hanno compilato un questionario per valutare i loro sintomi e la qualità complessiva della vita, prima e dopo il trattamento. I ricercatori hanno trovato l'agente probiotico è sicuro e significativamente più efficace del placebo nell'alleviare i sintomi IBS-correlati (dolore addominale/disagio, gonfiore, disfunzione feci) nei bambini e negli adolescenti.

A proposito di sindrome dell'intestino irritabile

IBS è una gastrointestinale (GI) disturbo funzionale caratterizzata da sintomi di disturbi addominali o dolore associato a un'abitudine intestinale alterata, o stipsi, diarrea, o entrambi ricorrenti. In IBS, il tratto GI può funzionare in modo diverso, la lavorazione più lentamente (o più veloce) rispetto alla media. Mentre la causa di questo diverso "ritmo" del tratto GI in IBS non è nota, e mentre non esiste una cura, di solito ci sono modi per aiutare a gestire i sintomi specifici. Per maggiori informazioni su IBS, visitare il sito Web ACG a http://www.acg.gi.org

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha