Quartieri sani può essere associata a più basso rischio diabete

Maggio 11, 2016 Admin Salute 0 6
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Gli individui che vivono in quartieri che favoriscano l'attività fisica e di fornire l'accesso a cibi sani possono avere un rischio più basso di sviluppare il diabete di tipo 2 in un periodo di cinque anni, secondo un rapporto nel numero di ottobre 12 Archives of Internal Medicine, una delle JAMA/Archivi riviste.

"L'epidemia mondiale di diabete di tipo 2 è in gran parte riconducibile all'aumento combinato di obesità, consumo di alimenti ad alta densità energetica e poveri di nutrienti e inattività fisica", gli autori scrivono come informazioni di base nell'articolo. Interventi per ridurre il rischio sui risultati alterni chirurgia livello compreso individuale, farmaci e comportamento cambiamento hanno avuto. Su larga scala il cambiamento di comportamento potrebbe essere necessario invertire l'epidemia di diabete, ma tale cambiamento è difficile da raggiungere e può essere insostenibile se l'ambiente circostante non è di supporto.

Amy H. Auchincloss, Ph.D., MPH, della Drexel University School of Public Health, Philadelphia, e colleghi hanno studiato 2.285 adulti di età 45 a 84 che sono stati inizialmente esaminati tra il 2000 e 2002. I partecipanti allo studio sono stati da tre dei siti della Multi-Ethnic Study of Atherosclerosis (MESA) per i quali sono stati ottenuti i dati a livello di quartiere: Baltimore; Forsyth County, N.C .; e New York/Bronx. I livelli di glucosio nel sangue sono stati ottenuti da studio partecipanti al basale e dopo tre visite di follow-up, durante i quali le altre caratteristiche individuali anche stati valutati (tra cui la dieta, indice di massa corporea [BMI] e livelli di attività fisica).




Misure di risorse di quartiere sono stati ottenuti da una valutazione separata, l'indagine comunitaria, in cui altri residenti degli stessi quartieri (definita come l'area all'interno di un 20 minuti a piedi o un miglio dalle loro case) valutato l'adeguatezza del loro ambiente per l'attività fisica e l'accesso a cibi sani. Ad esempio, è stato chiesto se era piacevole o facile camminare nel loro quartiere, e se un grande, di alta qualità selezione di frutta, verdura e altri alimenti a basso contenuto di grassi era disponibile. Spartiti per l'attività fisica e cibi sani sono stati calcolati per ogni quartiere sulle scale di 1-5 (con cinque rappresentano le zone sane).

Oltre una mediana (punto mediano) di cinque anni di follow-up, 233 dei 2.285 partecipanti (10,2 per cento) ha sviluppato il diabete. Punteggi medi di quartiere erano 3,68 per l'attività fisica e 3,36 per i cibi sani.

"risorse di quartiere Better, determinate da un punteggio combinato per l'attività fisica e cibi sani, sono stati associati con un 38 per cento più bassa incidenza di diabete di tipo 2," scrivono gli autori. Questo era simile alla riduzione del rischio osservato tra gli individui il cui indice di massa corporea era di cinque punti inferiore. "L'associazione è rimasta statisticamente significativa dopo ulteriore aggiustamento per i singoli fattori alimentari, il livello di attività fisica e indice di massa corporea."

La crescente prevalenza del diabete di tipo 2 negli ultimi 30 anni, è urgente identificare le caratteristiche ambientali che possono mitigare il rischio, concludono gli autori. "Gli attuali sforzi per promuovere ambienti di promozione della salute includono la progettazione e modifica ambienti fisici, come la zonizzazione quartieri residenziali di richiedere marciapiedi sicuri, creando parchi e interessanti spazi verdi pubblici e il miglioramento del trasporto pubblico, in modo che i residenti fanno meno affidamento sulla loro auto, supporto per alimenti freschi mercati contadini a basso reddito, quartieri urbani, e negozi di assistenza in quei quartieri di migliorare la loro selezione di cibi sani ", che scrivono.

"Non è improbabile che sia una panacea per l'epidemia di obesità e l'aumento epidemia di diabete di tipo 2. Tuttavia, alterando i nostri ambienti in modo che i comportamenti sani e stili di vita possono essere facilmente scelti possono essere uno dei passaggi chiave nel arrestare e invertire queste epidemie."

Editoriale: Quartiere può essere un fattore di rischio modificabile per il diabete

"Date le sfide di montaggio di un intervento a livello individuale, è incoraggiante per leggere uno studio che suggerisce che potrebbe essere possibile diminuire l'incidenza di diabete modificando l'ambiente", scrive Mitchell H. Katz, MD, della San Francisco Dipartimento di Sanità Pubblica, in un editoriale di accompagnamento.

"Purtroppo, nei paesi più sviluppati di oggi, l'ambiente offre poche opportunità per l'esercizio, e alimenti altamente trasformati sono più abbondanti di verdure fresche e cereali crudi", scrive il dottor Katz. "Mentre la causalità non può essere provato, l'aumento di obesità e diabete di tipo 2 nelle tracce paesi sviluppati con questi cambiamenti ambientali. Se vogliamo ridurre i tassi di diabete di tipo 2, è necessario modificare l'ambiente in modo da rendere più facile per le persone di esercitare e mangiare a destra come parte della loro routine quotidiana. "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha