Quasi cinque milioni di asmatici in tutto il mondo potrebbero beneficiare di una terapia antifungina

Maggio 4, 2016 Admin Salute 0 8
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Si stima che circa 4.837.000 asmatici con aspergillosi broncopolmonare allergica (ABPA) potrebbero beneficiare notevolmente di un trattamento antimicotico, dicono i ricercatori dell'Università di Toronto e Manchester University.

Il loro lavoro, pubblicato oggi sulla rivista Medical Micologia, ha anche ri-stimato il numero totale di asmatici in tutto il mondo - a rivelare l'incredibile cifra di 193 milioni di malati. Ventiquattro milioni di malati di asma vivono negli Stati Uniti, 20 milioni ciascuno in India e in Cina, e sette milioni nel Regno Unito.

Studi clinici hanno dimostrato che i farmaci antifungini per via orale a migliorare significativamente i sintomi e il controllo dell'asma in pazienti asmatici con ABPA, trattamento approvato dalla Cochrane Collaboration. Questa è la prima volta che è stata effettuata una stima globale di numeri ABPA.




In classifiche nazionali dei tassi di asma negli adulti, solo l'Australia e la Svezia hanno una maggiore prevalenza rispetto al Regno Unito. In classifiche globali di ABPA occorrenza, Nuova Zelanda in cima alla lista, con un tasso di 3,5% nei nuovi pazienti che frequentano le cliniche torace negli ospedali. Le tariffe erano del 2,6% a Città del Capo, il 2,3% in Arabia Saudita, il 2,5% in Cina e il 0,7% in un vecchio studio dall'Irlanda. Non sono stati condotti studi di popolazione.

In aggiunta alla terapia dell'asma standard, la terapia antimicotica utilizzato è itraconazolo - ora un generico, antimicotico economico - con un tasso di risposta del 60%. I ricercatori hanno anche scoperto che la terapia antifungina benefici anche pazienti con asma grave sensibilizzati a funghi, chiamato SAFS.

Le alternative includono voriconazolo e posaconazolo, che hanno tassi di risposta 75-80%. In una recente valutazione di voriconazolo e posaconazolo sia ABPA e SAFS, il 75% dei pazienti sono stati in grado di interrompere l'assunzione di corticosteroidi orali, un vantaggio importante, e il 38% dei pazienti ha avuto la loro gravità dell'asma declassato a terapia antifungina.

Il professor David Denning, professore di medicina e micologia medica presso l'Università di Manchester e direttore del Policlinico Universitario Nazionale aspergillosi Centre di South Manchester, ha condotto lo studio nel numero totale di asmatici in tutto il mondo. Ha detto che i risultati dello studio intendere che ricoveri per asma e decessi potrebbero essere evitati con un uso più ampio della terapia antifungina.

"Siamo rimasti sorpresi dal numero di pazienti con ABPA, e dalla mancanza di comunità basate studi fatti," ha detto. "La nostra aspergillosi Centro Nazionale tratta di centinaia di questi pazienti ogni anno, generalmente con un miglioramento importante, e quindi un programma cosciente per cercare ABPA da tutti gli asmatici è necessaria."

Il professor Donald Cole della Lana Scuola Dalla of Public Health presso l'Università di Toronto, è stato l'autore senior dello studio e ha contribuito il suo esperto conoscenze epidemiologiche allo sviluppo del modello e ha permesso di verificare 'realtà' di previsione del modello.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha