Quasi uno su dieci americani ha un parente con insufficienza renale

Maggio 1, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Circa il dieci per cento degli adulti statunitensi hanno una storia familiare di malattia renale allo stadio terminale (ESRD), e questi individui sembrano essere ad aumentato rischio di sviluppare malattie renali stessi.

"Una storia familiare di malattia renale è più frequente in afro-americani, che sono anche sostanzialmente più elevato rischio di malattia renale all'ultimo stadio", commenta il Dr. William McClellan della Emory University di Atlanta, autore principale del nuovo studio. "I nostri risultati suggeriscono che gli sforzi per ridurre il rischio di malattia renale progressiva e malattia renale all'ultimo stadio destinati a queste famiglie potrebbero contribuire a migliorare l'individuazione, il trattamento e il controllo delle malattie renali precoce."

Dr McClellan e colleghi hanno utilizzato i dati su un campione rappresentativo di oltre 12.000 americani in bianco e nero di età compresa tra 45 o più anziani. I soggetti sono stati chiesto se avevano parenti con "insufficienza renale", cioè, ESRD: perdita irreversibile della funzione renale richiede la dialisi o il trapianto.




Nel complesso, il 9,5 per cento dei soggetti ha riferito ESRD in un parente di primo grado, un genitore, fratello, o un bambino. Una storia familiare di malattia renale all'ultimo stadio è stato più di due volte più comune per gli afro-americani, come i bianchi: il 14 per cento contro il 6,4 per cento. Avere una storia familiare di malattia renale all'ultimo stadio è stato anche legato a tassi più elevati di altri fattori di rischio malattie renali, tra cui alti livelli di glucosio nel sangue (zucchero) i livelli e in particolare l'obesità.

Afro-americani che avevano un parente con malattia renale all'ultimo stadio erano ad aumentato rischio di avere una ridotta funzionalità renale stessi. I livelli di impairment erano simili a quelle che hanno portato alla diagnosi di malattia renale cronica (CKD) riduzioni -initially lieve della funzione renale che può portare a ESRD. (Il rapporto tra la storia familiare e rischio personale di malattia renale non è stato così forte nei bianchi.)

Malattia renale allo stadio terminale è un problema sempre più frequente, che si verifica a tassi sostanzialmente più alti tra gli afro-americani rispetto ai bianchi. Precedenti studi hanno trovato che 1 su 5 pazienti che iniziano la dialisi rapporto che gli altri membri della loro famiglia ricchi anche ESRD. Il nuovo studio ha cercato di stimare la percentuale di americani che hanno una storia familiare di ESRD, e per determinare il rischio di rischio di malattie renali per questi individui.

"I risultati aggiungono un nuovo importante elemento di prova che i familiari dei pazienti ESRD sono ad alto rischio per la malattia renale precoce", afferma Dr McClellan. Se confermata da ulteriori ricerche, i risultati potrebbero portare a nuovi approcci per l'identificazione e il trattamento di famiglie ad alto rischio di malattie renali. Dr. McClellan aggiunge, "Per esempio, quando un paziente ESRD inizia la dialisi, potremmo considerare di contattare i familiari per vedere se potevano beneficiare di interventi per prevenire o ridurre il rischio di malattie renali."

Lo studio intitolato "prevalenza e le caratteristiche di una storia familiare di End-Stage Renal Disease (ESRD) tra gli adulti negli Stati Uniti Popolazione: le ragioni geografiche e le differenze razziali in Stroke (RIGUARDA) renale Cohort Study," sarà in numero di aprile del Journal of American Society of Nephrology.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha