Quattro i cambiamenti di stile di vita proteggerà il vostro cuore e ridurre significativamente il rischio di morte

Giugno 21, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un ampio studio multicentrico condotto da ricercatori della Johns Hopkins ha trovato un legame significativo tra i fattori di stile di vita e la salute del cuore, aggiungendo ancora più prove a sostegno di un regolare esercizio fisico, una dieta in stile mediterraneo, mantenendo un peso normale e, soprattutto, non fumare.

I ricercatori hanno scoperto che l'adozione di questi quattro comportamenti di stile di vita protette contro le malattie coronariche e il precoce accumulo di depositi di calcio nelle arterie del cuore, e ha ridotto il rischio di morte per tutte le cause del 80 per cento su un periodo di otto anni. I risultati dello studio, "Low-Risk Lifestyle, calcio coronarico, eventi cardiovascolari e la mortalità: I risultati dello studio multietnico di aterosclerosi", sono descritti in un articolo online prima della stampa dall'American Journal of Epidemiology.

"A nostra conoscenza, questo è il primo studio a trovare una associazione protettiva tra lo stile di vita a basso rischio e dei primi segni di malattia vascolare, malattia coronarica e la morte, in un unico valutazione longitudinale", afferma Haitham Ahmed, MD, MPH, il autore principale che è un farmaco residente interna con il Centro Ciccarone per la prevenzione della malattia di cuore presso la Johns Hopkins.




"Abbiamo valutato i dati su più di 6.200 uomini e donne, 44-84 anni, provenienti da ambienti bianchi, afro-americani, ispanici e cinesi. Tutti sono stati seguiti per una media di 7,6 anni. Coloro che ha adottato tutte le quattro comportamenti sani ha avuto un 80 per cento tasso di mortalità più basso nel corso di tale periodo di tempo, rispetto ai partecipanti con nessuno dei comportamenti sani ", dice Ahmed.

I partecipanti allo studio tutti hanno preso parte al corso di studio multietnico di Atherosclerosis (MESA), una prospettiva esame dei fattori di rischio, la prevalenza e la prevenzione delle malattie cardiovascolari. MESA partecipanti sono stati reclutati da sei centri medici accademici e non hanno una diagnosi di malattia cardiovascolare quando sono stati arruolati.

Tutti i partecipanti hanno avuto calcio coronarico screening utilizzando la tomografia computerizzata (scansione CT) quando sono stati arruolati nello studio per vedere se ci fossero i primi segni di depositi di calcio nelle loro arterie del cuore che sono noti per contribuire al rischio di attacco di cuore. Come lo studio progredito, i ricercatori hanno anche valutato se i partecipanti hanno avuto un attacco di cuore, arresto cardiaco improvviso, dolore toracico, angioplastica o sono morti a causa di malattia coronarica o di altre cause.

I ricercatori hanno sviluppato un punteggio stile di vita per ciascuno dei partecipanti, che vanno da 0 (meno sani) a 4 (sano), sulla base della loro dieta, indice di massa corporea (BMI), quantità di normale intensità moderata attività fisica e abitudine al fumo. Solo il 2 per cento, o 129 partecipanti, soddisfatti tutti i quattro criteri di stile di vita sano.

"Di tutti i fattori dello stile di vita, abbiamo scoperto che il fumo evitamento svolto il ruolo più grande nel ridurre il rischio di malattia coronarica e di mortalità", spiega Roger Blumenthal, MD, un cardiologo e professore di medicina presso la Facoltà di Medicina, Direttore Johns Hopkins University del Ciccarone Center e autore senior dello studio. "In realtà, i fumatori che ha adottato due o più dei comportamenti sani aveva ancora bassi tassi di sopravvivenza dopo 7,6 anni rispetto ai non fumatori ha fatto che erano sedentari e obesi."

Blumenthal, che è anche il presidente del Maryland filiale della American Heart Association, dice che i risultati "rafforzano le recenti raccomandazioni della American Heart Association, che richiedono il mantenimento di una dieta ricca di verdure, frutta, noci, cereali integrali e pesce, mantenendo un BMI inferiore a 25, essere fisicamente attivi e non fumare. "

I ricercatori sottolineano che il loro studio dimostra l'importanza di abitudini di vita sane, non solo per ridurre il rischio di malattie cardiache, ma anche per prevenire la mortalità per tutte le cause.

"Mentre ci sono fattori di rischio che le persone non possono controllare, come la loro storia familiare e l'età", dice Ahmed, "queste misure di stile di vita sono cose che la gente può cambiare e di conseguenza fare una grande differenza nella loro salute. Ecco perché pensiamo che questo è così importante. "

Lo studio è stato sostenuto dal National Heart, Lung, and Blood Institute presso il National Institutes of Health (concessione R01-HL071739 e contratti N01-HC-95159 attraverso N01- 485 HC-95165 e N01-HC-95.169).

Gli altri co-ricercatori sono stati: Michael J. Blaha, Khurram Nasir, Steven R. Jones, Pamela Ouyang e Juan J. Rivera dalla Scuola di Medicina dell'Università John Hopkins; Arthur Agatston da South Beach Cardiologia Preventiva a Miami; Ron Blankstein dal Brigham and Women Hospital di Boston; Nathan D. Wong presso la University of California-Irvine School of Medicine; Susan Lakoski dalla University of Vermont College of Medicine di Burlington; Matthew J. Budoff della David Geffen School of Medicine presso la University of California-Los Angeles; Gregory L. Burke della Wake Forest School of Medicine di Winston-Salem, NC; e Christopher T. Sibley dal National Institutes of Health a Bethesda, Md.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha