Quello che ci rende davvero grasso? Articolo interpella la nostra comprensione della causa di obesità

Maggio 1, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

La scienza di obesità: cosa sappiamo davvero ciò che ci rende grasso? Se vogliamo fare qualche progresso nell'affrontare la crisi di obesità, dobbiamo guardare di nuovo a ciò che fa veramente ci grassi, sostiene un nuovo articolo.

Gary Taubes, co-fondatore del Science Initiative Nutrizione, sostiene che la nostra comprensione delle cause di obesità può essere corretto, e che correggere questo equivoco è "assolutamente essenziale" per il progresso futuro.

"Quello che vogliamo sapere," dice, "è quello che ci fa guadagnare il peso, non se la perdita di peso può essere indotto in diverse condizioni di semi-fame."




La storia della ricerca obesità è una storia di due ipotesi concorrenti di bilancio energetico e di endocrinologia, scrive Taubes. Dal 1950, la saggezza convenzionale su obesità è che essa è causata da un bilancio energetico positivo - in altre parole che ingrassa perché mangiare troppo. L'ipotesi alternativa - che l'obesità è un disordine ormonale o regolamentare - è stato respinto dopo la seconda guerra mondiale come indegno di seria attenzione.

Ma Taubes ritiene che l'ipotesi sbagliata - bilancio energetico - ha vinto fuori e che è questa ipotesi, insieme con la scienza scadente, che ha alimentato la crisi di obesità e le relative malattie croniche.

Egli sostiene che i tentativi di colpa le epidemie di obesità in tutto il mondo su una maggiore disponibilità di calorie "tipicamente ignorare il fatto che questi aumenti sono in gran parte i carboidrati" e, in quanto tali, queste osservazioni "capannone senza luce che si tratti di calorie totali per colpa o le calorie dei carboidrati. "

Né si mettono in luce la questione più fondamentale se le persone o popolazioni ingrassano ", perché stanno mangiando di più, o mangiare di più perché la composizione in macronutrienti della loro dieta è quello di promuovere l'accumulo di grasso ... in effetti, guidando un aumento di appetito."

Taubes punti anche per la ricerca "scadente", che è "incapace di rispondere alla domanda di ciò che causa l'obesità."

Come risultato, ha co-fondato la Science Initiative Nutrition, un'organizzazione non-profit a "finanziare e facilitare rigorosamente ben controllato prove sperimentali, effettuata da indipendenti, ricercatori scettici." La nostra speranza, dice, è che questi esperimenti risponderanno definitivamente la questione di ciò che provoca obesità, e aiutarci finalmente fare progressi significativi nei suoi confronti.

Se vogliamo fare progressi nella lotta contro l'obesità e le sue relative malattie croniche, egli ritiene che dobbiamo accettare l'esistenza di ipotesi alternative di obesità, rifiutare di accettare la scienza scadente, e trovare la volontà e le risorse per fare meglio.

"Con il peso di obesità ora stimato a più di 150 miliardi di dollari (Ј100bn; € 118bn) all'anno nei soli Stati Uniti, qualsiasi somma di denaro speso per ottenere la ricerca giusta nutrizione può essere difesa sulla base del fatto che i risparmi a lungo termine per la sistema sanitario e per la salute degli individui compensare i costi della ricerca da parte di ordini di grandezza ", conclude.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha