Raccomandazioni degli esperti ignorano questioni vitali per i pazienti, lo studio suggerisce

Marzo 20, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Nel mondo medico, dove le decisioni comportano sempre rischi e incertezze, due medici Beth Israel Deaconess Medical Center di notare che gli esperti generalmente basano le loro raccomandazioni sul risultato della morte, che è "facilmente determinata, facilmente quantificato, concreto".

"C'è altro nella vita oltre la morte," Pamela Hartzband, MD, e Jerome Groopman, MD, scrivono nell'edizione 12 settembre del New England Journal of Medicine. "Sulla base delle decisioni sui risultati della morte ignora le dimensioni essenziali della vita, che non sono facilmente quantificabili."

Ad esempio, la morte è stata il risultato in fondo due raccomandazioni recenti e controversi della US Preventive Services Task Force che coinvolge l'uso del test PSA per schermo per il cancro della prostata tra gli uomini e il valore della mammografia in donne di età da 40 a 49 a schermo per il cancro al seno.




In ogni caso, Hartzband e nota Groopman, membri della Task Force hanno presentato le loro conclusioni con assoluta certezza, dichiarando che era un "gioco da ragazzi", che il danno dal trattamento negli uomini e nelle donne di screening superato alcun beneficio.

Ma, nota dei medici, dati epidemiologici mostrano una diminuzione del 75 per cento nel numero di uomini che si presentano con tumore avanzato della prostata dopo l'introduzione dello screening PSA. E mammografia aumenta la probabilità di identificare tumori al seno che sono abbastanza piccoli da poter essere trattati con terapie conservative, come una mastectomia parziale, piuttosto che una mastectomia e la chemioterapia.

"Come facciamo a bilanciare questa possibilità di una vita più tardi con il cancro alla prostata segnato dal dolore osseo, fratture patologiche e ostruzione urinaria contro i sintomi più immediati di incontinenza e impotenza che spesso seguono il trattamento chirurgico o radiazioni del cancro alla prostata fase iniziale," Hartzband e Groopman chiedere.

"Per una donna di anni 40, come si fa a bilanciare l'ansia e il disagio di una biopsia per una mammografia falso positivo contro l'eventuale necessità di un più ampio intervento chirurgico, radioterapia o chemioterapia per un cancro grande rilevato più tardi nella vita?

"Come facciamo a quantificare l'utilità o l'impatto" di tali decisioni su un uomo o la vita della donna? Hartzband e Groopman gruppi di esperti nota in genere utilizzano metodi come tempo compromesso o la "scommessa standard", che richiedono alle persone di prevedere come si sentirebbero in futuro dovrebbero ammalarsi o subire complicazioni del trattamento.

"Ma questi calcoli sono profondamente sbagliata. Hanno bisogno di persone di immaginare se stessi in uno stato di salute che non hanno vissuto. Anche noi, come i medici che hanno curato molti pazienti con una condizione particolare, troviamo in difficile immaginare con precisione ciò che le nostre vite sarebbe come se vivessimo con questa condizione noi stessi. "

Nonostante i gravi difetti nel modo in cui molti gruppi di esperti calcolano rischi e benefici, le loro raccomandazioni hanno un forte impatto sulla cura dei pazienti. Sulla scia della riforma sanitaria, le politiche più importanti potrebbero essere realizzati sul criterio stretta della morte e con metodi di analisi viziata.

"Le persone hanno una notevole capacità di adattarsi ai cambiamenti .... In effetti, quando la qualità della vita è valutata dai pazienti stessi, non vi è alcuna differenza di valutazione tra gli uomini con cancro alla prostata sottoposti a prostatectomia e chi sceglie sorveglianza attiva. C'è spesso come profonda discrepanza tra il modo in cui le persone sane vedono condizioni mediche e pazienti modo con queste condizioni si vedono. "

Hartzband e Groopman suggeriscono i pazienti ei medici allo stesso modo non ignorare le complessità e le incertezze di scelte mediche reali.

"Wrestling con queste incertezze richiede un giudizio sfumato e individualizzato. Non è né ignoranti né irrazionale mettere in discussione la saggezza di raccomandazioni di esperti che stanno dilagando e generiche."

In un podcast con gli editori del New England Journal of Medicine, Hartzband e Groopman propongono un nuovo modo per i singoli pazienti per pesare significato rischi e benefici in modo da arrivare alla giusta decisione sui test di screening e le scelte di trattamento.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha