Radiazione del cervello dopo il trattamento del cancro del polmone riduce il rischio di cancro si diffonda

Marzo 15, 2016 Admin Salute 0 9
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Fase III non a piccole cellule del polmone (NSCLC) pazienti trattati con chirurgia e/o radioterapia hanno un rischio significativamente ridotto di sviluppare metastasi cerebrali se ricevono anche irradiazione cranica profilattica (PCI); Tuttavia, questo studio non ha mostrato un miglioramento della sopravvivenza globale con PCI, secondo la ricerca presentata al 2012 Chicago Multidisciplinary Symposium in Thoracic Oncology.

Questo simposio è sponsorizzato dalla American Society of Clinical Oncology (ASCO), l'American Society for Radiation Oncology (ASTRO), l'Associazione Internazionale per lo Studio del Cancro del Polmone (IASLC) e The University of Chicago.

I pazienti con carcinoma polmonare non a piccole cellule che non si è diffuso al di fuori del petto hanno un'alta incidenza di metastasi cerebrali dopo aver ricevuto il trattamento per il tumore primario. Radiazioni al cervello ha dimostrato di ridurre il rischio di cancro si diffonda al cervello e migliorare la sopravvivenza globale nel carcinoma polmonare a piccole cellule, ma i suoi benefici per i pazienti con NSCLC sono non provati.




I ricercatori in questo studio hanno esaminato 340 pazienti affetti da NSCLC in stadio III che avevano ricevuto la chirurgia e/o radioterapia con o senza chemioterapia. I pazienti sono stati assegnati in modo casuale a ricevere PCI o per non ricevere il trattamento aggiuntivo (braccio osservazionale). Dopo un follow-up mediano di 24,2 mesi per tutti i pazienti e 58,6 mesi per i pazienti che vivono, i tassi di sopravvivenza globale per il braccio PCI rispetto al braccio di osservazione sono stati 26,1 per cento contro il 24,6 per cento, rispettivamente. Tuttavia, il tasso di metastasi cerebrali per il braccio PCI era molto inferiore al 17,3 per cento contro il 26,8 per cento per il braccio di osservazione.

"Questo è importante informazioni di conferma per quanto riguarda l'efficacia di radiazione cervello nel ridurre il tasso di guasti cerebrali Purtroppo questo studio è stato molto difficile per l'iscrizione pazienti e in ultima analisi non è maturato abbastanza pazienti per rispondere alla domanda primaria -. Ha PCI migliora la sopravvivenza complessiva in i pazienti con NSCLC localmente avanzato ?, "ha detto Elizabeth Gore, MD, autore principale dello studio e professore di oncologia di radiazione presso il Medical College of Wisconsin a Milwaukee. "Vorrei sottolineare la necessità di una partecipazione a studi clinici. Questo è particolarmente importante nel cancro del polmone, che è poco studiato pur essendo la principale causa di morte per cancro negli Stati Uniti."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha