Radiologi sopravvalutano il rischio complessivo di cause di negligenza In Imaging seno

Giugno 18, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Radiologi che lavorano in senologia tendono a sovrastimare il rischio effettivo di cause di negligenza medica, secondo uno studio condotto presso l'Università di Washington School of Public Health e Medicina di Comunità a Seattle, WA.

Lo studio ha incluso due indagini distinte, una nel 2002 e una nel 2006 che chiedeva radiologi in diverse regioni degli Stati Uniti due domande: Hai mai avuto un reclamo malcostume precedente relative alla mammografia? E voi cosa ne pensate è il vostro futuro probabilità di essere citato in giudizio nei prossimi cinque anni? I risultati hanno mostrato che "stima mediana del radiologo per la probabilità di essere citato in giudizio era quattro volte superiore al rischio effettivo", ha detto Joann G. Elmore, MD, autore principale dello studio. Nel 2002, percepito il rischio di un radiologo di essere citato in giudizio per i prossimi cinque anni è stato del 41% e nel 2006 era del 35%. La percentuale effettiva di radiologi che hanno segnalato malpractice sostiene cinque anni precedenti al 2002 era dell'8% e la percentuale effettiva di radiologi che hanno segnalato malpractice sostiene cinque anni precedenti l'indagine 2006 è stata del 10%. "La loro percezione del rischio è molto più elevato rispetto alla realtà riportato," ha detto.

"Il mancato di rilevare il cancro al seno è la prima causa di cause di negligenza medica. Malpractice contenzioso ha un effetto diretto sulla fornitura di assistenza sanitaria negli Stati Uniti e in ultima analisi, può influenzare il modo in cui si pratica la medicina", ha detto il dottor Elmore. "In tali circostanze, i medici si rivolgono alla medicina difensiva, dove siamo riusciti a ordinare altri test per assicurarsi che non ci manca qualcosa," ha detto.




Carenza di forza lavoro in senologia possono essere considerati il ​​risultato della percezione del rischio di un medico di cause di negligenza. "Abbiamo visto un minor numero di residenti interessati ad andare in imaging del seno, in parte a causa della loro percezione del rischio di essere citati in giudizio", ha detto il dottor Elmore.

Questo studio appare nel numero di febbraio di American Journal of Roentgenology.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha