Rapporti di aumento disabilità salute mentale negli Stati Uniti

Aprile 16, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

La prevalenza di disabilità mentali auto-riportati è aumentato negli Stati Uniti tra gli adulti non-anziani negli ultimi dieci anni, secondo uno studio condotto da Ramin Mojtabai, MD, PhD, della Bloomberg School of Public Health Johns Hopkins. Allo stesso tempo, lo studio ha rilevato la prevalenza della disabilità attribuito ad altre condizioni croniche diminuito, mentre la prevalenza di notevole disagio mentale rimasta invariata.

I risultati appariranno nell'edizione di novembre della American Journal of Public Health.

"Questi risultati evidenziano la necessità di migliorare l'accesso ai servizi di salute mentale nelle nostre comunità e per una migliore integrazione di questi servizi con consegna cure primarie", ha detto Mojtabai, professore associato presso il Dipartimento di Salute Mentale della Scuola di Bloomberg. "Mentre la tendenza in disabilità salute mentale auto-riportati è chiara, le cause di questa tendenza non sono ben compresi."




Per lo studio, Mojtabai riesaminata dati dell'Indagine Interview US National Health copre 312.364 adulti tra i 18 ei 64 anni. Ha scoperto che la prevalenza di disabilità salute mentale auto-riportati è aumentato dal 2,0 per cento della popolazione adulta non anziana 1997-1999 to 2,7 per cento dal 2007 al 2009. Secondo Mojtabai, l'aumento equivale a quasi 2 milioni di adulti con disabilità. Egli ha anche notato l'aumento della prevalenza di disabilità salute mentale è principalmente tra gli individui con notevole stress psicologico che non hanno utilizzato i servizi di salute mentale nel corso dell'anno passato. I risultati hanno mostrato che il 3,2 per cento dei partecipanti ha riferito di non ricevere assistenza sanitaria mentale per motivi finanziari tra il 2007 e il 2009, rispetto al 2,0 per cento 1997-1999.

In uno studio pubblicato il mese scorso, Mojtabai ei suoi colleghi hanno scoperto che le prescrizioni per farmaci antidepressivi da parte dei fornitori non-psichiatra senza alcuna diagnosi psichiatrica di accompagnamento sono aumentati di oltre il 30 per cento negli ultimi dieci anni.

La ricerca è stata finanziata dal Centro per Mentale Health Iniziative presso la Bloomberg School of Public Health Johns Hopkins.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha