Recensione del trattamento ictus potrebbe salvare vite umane

Aprile 17, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori dicono che un migliore utilizzo di farmaci esistenti potrebbe impedire la disattivazione ictus, mentre sono necessarie nuove strategie per valutare il rischio di ictus in molti pazienti più giovani.

I medici sono sottoutilizzo farmaco fondamentale per evitare colpi mortali in quelle con un tipo comune di malattia cardiaca, la nuova ricerca dice, portando a chiamate freschi per una revisione delle strategie di trattamento correnti e più ricerca sulla prevenzione ictus.

L'ictus è la seconda più grande assassino di Australia dopo la malattia coronarica, ed è una delle principali cause di disabilità. Un nuovo studio di più di 26.000 pazienti con ictus, ha trovato quelli con fibrillazione atriale (AF) - un battito cardiaco irregolare comunemente visto negli anziani - hanno un tasso di mortalità quasi il doppio rispetto a quello di altri pazienti con ictus.




Ben il 90 per cento dei pazienti con ictus AF-correlati non ricevono adeguata farmaci che fluidificano il sangue al momento della loro corsa. I ricercatori dicono che un certo numero di colpi mortali e invalidanti potrebbe quindi essere evitato attraverso l'miglior uso di farmaci anticoagulanti esistenti.

Lo studio, condotto da ricercatori dell'Università del New South Wales e l'Istituto Ingham, viene pubblicato questo mese sulla rivista malattie cerebrovascolari.

Si è riscontrato che i pazienti con FA costituiscono un quarto della forma più comune di ictus (stroke ischemico). I pazienti con FA avuto due volte la possibilità di morire in ospedale e ha avuto un tasso di mortalità del 40 per cento, un anno dopo la loro corsa. Tali pazienti avevano anche degenza molto più lunghi e avevano più probabilità di essere disabilitato. "Questo è il più grande divario pratica prove in salute cardiovascolare," rapporto autore principale e UNSW Associato congiunta Professore, John Worthington, ha detto.

Ha detto che i medici sono sottoutilizzo anticoagulanti a causa di una preoccupazione eccessiva oltre il rischio di sanguinamento, nonostante "linee guida robusti" essere a posto per il trattamento di pazienti con FA che hanno più di 65 anni. 'Sottile' il sangue anticoagulanti per aiutare a prevenire la formazione di coaguli di sangue che causano ictus ischemici. C'è un piccolo rischio che i pazienti con anticoagulanti soffriranno sanguinamento maggiore, compreso il rischio di una emorragia cerebrale.

Il documento evidenzia anche i limiti delle strategie esistenti per prevedere con precisione e prevenire ictus tra i pazienti più giovani AF, che rappresentano il 10 per cento dei giovani colpi nello studio e 19 per cento delle morti precoci. Per molti di questi pazienti ", il loro primo colpo sarà il loro ultimo", Assoc. Prof. Worthington ha detto.

Tuttavia, il 20-30 per cento dei giovani pazienti colpiti da ictus con FA sarebbe stato giudicato come 'a basso rischio' di pratiche attuali, e non dato anticoagulanti. Lo studio prevede "la ricerca urgente", con un focus su come determinare meglio il rischio di ictus in tutti i pazienti con fibrillazione atriale e per la sperimentazione di nuovi e anticoagulanti esistenti in pazienti con fibrillazione atriale più giovani.

Altri ricercatori dello studio sono stati Dr Melina Gattellari, Mr Chris Goumas e Robert Aitken. Lo studio è stato finanziato dal Dipartimento federale della sanità e Invecchiamento e UNSW.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha