Recentemente aggiornato HIV Treatment Linee guida per adulti e adolescenti disponibili sul World Wide Web

Aprile 29, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Le direttive sono state elaborate dal gruppo di esperti sulle pratiche cliniche per il trattamento dell'infezione da HIV, uno sforzo congiunto del Dipartimento di Salute e Servizi Umani e l'Henry J. Kaiser Family Foundation. Le linee guida sono stati costruiti come un "documento vivo" e vengono aggiornati di frequente dal gruppo di esperti.




"Riteniamo che le linee guida sono una risorsa inestimabile per tutti gli operatori sanitari che si occupano di persone con infezione da HIV", spiega Anthony S. Fauci, MD, direttore del National Institute of Allergy e Malattie infettive (NIAID) e co-presidente della Pannello. Le linee guida sono stati pubblicati in forma cartacea nella morbilità e mortalità Weekly Report e in Annals of Internal Medicine, nel 1998; tuttavia, vengono aggiornati di frequente sul sito Web ATIS. Inoltre, una copia della versione più recente degli orientamenti può essere ottenuto gratuitamente chiamando 1-800-448-0440.

Inclusi nella sua ultima versione delle Linee guida sono raccomandazioni per l'uso del recentemente approvato anti-HIV farmaco abacavir (nome commerciale Ziagen). Abacavir è un potente agente anti-HIV appartenente a una classe di farmaci noti come inibitori della trascrittasi inversa nucleosidici analogici. Questa famiglia di farmaci comprende anche zidovudina (AZT) e lamivudina (3TC).

Studi clinici di abacavir combinata con AZT e 3TC hanno dimostrato che questa combinazione sopprime la replicazione dell'HIV e aumenta CD4 + conta delle cellule T in misura comparabile a diffuso regimi di trattamento che combinano un farmaco inibitore della proteasi con AZT e 3TC. Cellule CD4 + T sono cruciali cellule del sistema immunitario impoverito durante il corso della malattia da HIV.

Il gruppo osserva che i potenziali vantaggi della abacavir + AZT + 3TC regime sono la facilità di somministrazione (due pillole due volte al giorno), e la possibilità di salvare le altre classi di potenti farmaci anti-HIV, alcuni con una maggiore incidenza di effetti collaterali indesiderati, per un uso successivo.

Tuttavia, "The Panel è preoccupato per la capacità del abacavir + AZT + 3TC regime per sopprimere adeguatamente la replicazione di HIV in soggetti con elevati livelli basali di carica virale nel plasma", dice John G. Bartlett, MD, capo della divisione di malattie infettive presso la Johns Hopkins University Medical Center e co-presidente del gruppo di esperti.

Inoltre, abacavir è stata associata con una sindrome da ipersensibilità che può essere pericolosa per la vita. Negli studi clinici, la sindrome da ipersensibilità associata con abacavir è verificato in circa il 5 per cento dei pazienti. Nei casi in cui il farmaco è stato interrotto a causa di reazioni di ipersensibilità e poi reintrodotto, potenzialmente letali riacutizzazioni della sindrome di ipersensibilità si sono verificati. Un farmaco guida e una carta di avvertimento che fornisce informazioni di riconoscere la sindrome da ipersensibilità ad abacavir deve essere soppressa ogni prescrizione abacavir.

Attualmente, il gruppo di esperti raccomanda di utilizzare il regime contenenti abacavir come "alternativa" per i regimi preferenziali delineati nelle Linee guida, che comprendono due inibitori della trascrittasi inversa nucleosidici analogici in combinazione con un inibitore della proteasi o efavirenz, un inibitore della trascrittasi inversa non-nucleosidico .

Il gruppo ha inoltre considerato i dati recentemente pubblicati suggeriscono che le donne con infezione da HIV vivono progressione più rapida rispetto agli uomini che hanno lo stesso livello di virus nel loro sangue. Questi dati sono stati ottenuti in studi di donne che erano consumatori di droghe iniettive, ed i risultati non sono stati costantemente osservati in altri studi. Il gruppo di esperti, pertanto, non ha raccomandato che le donne iniziano la terapia antiretrovirale prima degli uomini, ma continuerà a seguire da vicino gli sviluppi in questo campo.

Gli orientamenti riveduti comprendono anche un collegamento ipertestuale a una breve discussione della controversia che circonda l'uso della idrossiurea farmaco nel trattamento dell'infezione da HIV. Inoltre, tabelle e grafici negli orientamenti sono stati aggiornati e riorganizzati in modo più user-friendly.

Nel prossimo futuro, il pannello emetterà un aggiornamento ulteriore degli orientamenti delineare le sue raccomandazioni per quanto riguarda l'impiego dell'inibitore della proteasi recentemente approvato, amprenavir (Agenerase).

Co-convener del gruppo di esperti sulle pratiche cliniche per il trattamento dell'infezione da HIV sono Eric Goosby, MD, per conto del Dipartimento di Salute e Servizi Umani, e Sophia Chang, MD, a nome del Henry J. Kaiser Family Foundation.

NIAID è un componente del National Institutes of Health (NIH). NIAID conduce e sostiene la ricerca per prevenire, diagnosticare e trattare malattie come la malattia da HIV e altre malattie sessualmente trasmissibili, la tubercolosi, la malaria, l'asma e le allergie. NIH è una agenzia del Dipartimento di Salute e Servizi Umani.

L'Henry J. Kaiser Family Foundation, con sede a Menlo Park, California., È una filantropia sanitario indipendente e non è associata con Kaiser Permanente o Kaiser Industries.

###

Comunicati stampa, schede tecniche e altre NIAID materiali sono disponibili sul sito Web all'indirizzo NIAID http://www.niaid.nih.gov.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha