Recettori cannabinoidi 2 regolano il comportamento impulsivo

Giugno 11, 2016 Admin Salute 0 5
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un nuovo studio condotto dall'Istituto di Neuroscienze di Alicante rivela come manipolare il sistema endocannabinoide può modulare alti livelli di impulsività. Questo è il problema principale in malattie psichiatriche tale schizofrenia, disturbo bipolare e abuso di sostanze.

Ricercatori spagnoli hanno per la prima volta dimostrato che il recettore CB2, che ha modulando le funzioni del sistema nervoso, è coinvolto nella regolazione del comportamento impulsivo.

"Tale risultato dimostra l'importanza che la manipolazione del sistema endocannabinoide può avere nel modulare alti livelli di impulsività presente in una vasta gamma di malattie psichiatriche e neurologiche", spiega Jorge Manzanares Robles, uno scienziato presso l'Istituto di Neuroscienze di Alicante e direttore dello studio .




Effettuato sui topi, lo studio suggerisce la possibilità di intraprendere futuri studi clinici che utilizzano farmaci che agiscono selettivamente sul CB2 e quindi evitare gli effetti psicoattivi derivanti dalla manipolazione recettori CB1, il cui ruolo in impulsività è già stato dimostrato.

Tuttavia, dello studio pubblicato sul British Journal of Pharmacology autori rimangono prudenti. Francisco Navarrete, autore principale dello studio, afferma che "è ancora molto presto per essere in grado di presentare uno strumento terapeutico affidabile."

Lo studio ha valutato le azioni di due farmaci cannabinoidi che stimolano e blocco CB2 nel ceppo di topi che mostrano alti livelli di impulsività. Gli scienziati hanno poi analizzato se questi farmaci sono stati in grado di modulare il comportamento impulsivo e le modificazioni cerebrali associati a questo cambiamento nel comportamento.

Gli autori hanno concluso che la modulazione dell'attività del recettore CB2 ridotta comportamento impulsivo nei topi, a seconda dei modelli che regolavano la somministrazione di ciascun farmaco. Inoltre, i livelli di espressione genetica di CB2 tendevano a tornare alla normalità, sporgendosi verso ceppi che avevano poco impulsività.

Il sistema endocannabinoide

Il sistema endocannabinoide comprende principalmente due recettori (CB1 e CB2), due ligandi endogeni e due enzimi del metabolismo. Esso regola molti aspetti dello sviluppo embrionale ed è coinvolto in molti meccanismi omeostatici.

Anche se si è pensato che CB2 regola solo la risposta immunitaria a livello periferico, uno studio pubblicato sulla rivista 'Science' nel 2005, ha dimostrato che è stato trovato nel cervello in condizioni normali. Da allora molti autori hanno collegato alla regolazione delle funzioni cognitive comportamento emotivo e.

Ad esempio, lo stesso gruppo di ricercatori spagnoli ha contribuito notevolmente nell'applicare questo recettore nella regolazione ansia e depressione. Inoltre, altri studi hanno dimostrato come il loro ruolo alterato è legata a maggiori probabilità di diventare depressi o ansiosi o assumere droghe.

La virtù o difetto?

Impulsività è un tratto di personalità caratterizzato da azioni comportamentali che mancano premeditazione o in cui le conseguenze successive non sono considerate. Gli autori delineano che si tratta di "un comportamento normale che ci consente, come esseri umani di adattarsi al nostro ambiente, in determinate circostanze che richiedono una reazione immediata."

Tuttavia, tale comportamento può causare una risposta sproporzionata e portare a uno stato patologico. C'è una moltitudine di patologie psichiatriche che sono caratterizzati da un elevato livello di impulsività. Uno di questi include abuso di sostanze, che è estremamente problematico per la società in generale.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha