Recettori per i fattori di crescita possono indurre diffusione metastatica del tumore del polmone

Aprile 6, 2016 Admin Salute 0 7
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Due recettori della superficie cellulare potrebbero essere responsabili per la forma più comune di cancro del polmone diffondersi ad altre parti del corpo, secondo uno studio condotto dal Translational Genomics Research Institute (TGen).

Il fattore di crescita degli epatociti del recettore (HGFR/MET) e il fattore-inducibile 14 (FN14) di crescita dei fibroblasti sono le proteine ​​associate alla potenziale diffusione del tumore non a piccole cellule del polmone (NSCLC), secondo lo studio pubblicato online TGen 8 aprile dalla scientifica rivista Clinical & Experimental Metastasi.

NSCLC rappresenta più del 85 per cento di tutti i tumori polmonari, che quest'anno si uccidono le stime, 159.000 americani, il che rende di gran lunga la principale causa di morte per cancro. Esso ha un tasso di sopravvivenza a 5 anni meno del 10 per cento.




La natura invasiva e metastatica di NSCLC contribuisce a questo alto tasso di mortalità, e quindi trovare la causa di questo potenziale per diffondersi è la chiave per aiutare i pazienti a sopravvivere.

Terapie mirate MET e FN14 sono in fase di sviluppo clinico, che potrebbe portare a trattamenti che potrebbero aiutare fermare o rallentare la diffusione di questo tipo di tumore ai polmoni.

"Come il fenotipo metastatico è la principale causa di mortalità per cancro al polmone, la comprensione e, potenzialmente, di targeting queste vie può ridurre l'elevato tasso di mortalità per cancro del polmone avanzato", ha detto il dottor Timothy Whitsett, Assistant Professor in Cancro del TGen e Biologia Cellulare Divisione, e autore principale dello studio.

Significativamente, lo studio ha rilevato che il TEM TGen e FN14 sono stati elevati nei tumori metastatici rispetto ai tumori polmonari primitivi e la soppressione di attivazione MET o espressione FN14 tumore ridotto l'invasione delle cellule.

"L'elevazione di questi recettori nella malattia metastatica si apre la possibilità di intervento terapeutico", ha detto il dottor Nhan Tran, professore associato in Cancro del TGen e Biologia Cellulare Divisione, e senior autore dello studio.

Dr. Glen Weiss, Co-Unit Responsabile del TGen Lung Cancer Research Laboratory e Direttore della Ricerca Clinica al Cancer Center di trattamento d'America alla Western Regional Medical Center, ha detto, "Questo studio identifica alcuni obiettivi che hanno già i farmaci in sperimentazione clinica, e aiuta metterli in un contesto di quello che potrebbe essere un approccio di sviluppo razionale dei farmaci per il trattamento di questo cancro mortale. "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha