Red Wine Ingrediente - Resveratrolo - combatte diabete nei topi

Aprile 9, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Anche relativamente basse dosi di resveratrolo - una sostanza chimica trovata nelle bucce di uva rossa e nel vino rosso - può migliorare la sensibilità dei topi al ormone insulina, secondo un nuovo rapporto. Poiché l'insulino-resistenza è spesso caratterizzato come il fattore più critico che contribuisce allo sviluppo del diabete di tipo 2, i risultati "forniscono un potenziale nuovo approccio terapeutico per la prevenzione o il trattamento di" entrambe le condizioni, hanno detto i ricercatori.

Il gruppo di ricerca ha inoltre confermato che un aumento dei livelli di un enzima chiamato SIRT1, che studi precedenti avevano collegato alla longevità, la riparazione del DNA, e la secrezione di insulina, migliorano la sensibilità all'insulina nei topi. Resveratrolo è noto per attivare l'enzima SIRT1.

I risultati suggeriscono che "il vino rosso potrebbe avere alcuni benefici per la sensibilità all'insulina, ma ha bisogno di essere confermato da ulteriori indagini", ha detto Qiwei Zhai della Accademia Cinese delle Scienze. Date le potenziali complicazioni di bere alcolici, "un'opzione ancora migliore potrebbe essere quella di trovare altri alimenti naturali arricchiti con resveratrolo o alimenti integrati con resveratrolo", ha aggiunto, osservando che la sostanza chimica è anche un ingrediente attivo in altre piante, tra cui uno chiamato Polygonum cuspidatum usato nella medicina tradizionale cinese e giapponese.




Il diabete mellito, la malattia endocrina più comune, colpisce attualmente oltre 170 milioni di persone in tutto il mondo e si prevede di interessare più di 353 milioni entro il 2030, ha detto Zhai. Il diabete di tipo 2, che rappresenta più del 90 percento dei casi di diabete, è caratterizzata dalla resistenza dei tessuti del corpo alla stimolazione da insulina ormone peptidico. L'insulina abbassa normalmente i livelli di glucosio nel sangue facilitando l'assorbimento del zucchero, principalmente nel tessuto muscolare scheletrico e grasso, e inibendo la produzione di glucosio nel fegato. Attualmente, alleviando l'insulino-resistenza è ancora uno dei viali principali di trattamento del diabete di tipo 2.

Studi precedenti avevano segnalato una connessione tra SIRT1 e dei processi di metabolismo del glucosio e la secrezione di insulina. Tuttavia, se la SIRT1 è stato direttamente coinvolto nella sensibilità all'insulina è rimasto in gran parte sconosciute, hanno detto i ricercatori.

Ora, i ricercatori riferiscono che i livelli di SIRT1 sono ridotti nelle cellule e nei tessuti insulino-resistente e che i trattamenti che bloccano la funzione principale dello enzima alla resistenza all'insulina. Inoltre, una maggiore attività di SIRT1 ha migliorato la sensibilità all'insulina. Analogamente, resveratrolo - alla dose di solo 2,5 mg/kg/die - maggiore sensibilità all'insulina nelle cellule. Quel basso dosaggio di resveratrolo ha ridotto la resistenza all'insulina negli animali nutriti con una dieta ricca di grassi, i ricercatori hanno dimostrato.

"Abbiamo trovato SIRT1 migliora la sensibilità all'insulina, soprattutto in condizioni di insulino-resistenza", ha detto Zhai. "Inoltre, abbiamo scoperto che il resveratrolo, a una dose molto bassa rispetto a molti studi precedenti, migliora la sensibilità all'insulina via SIRT1."

I risultati suggeriscono che coloro che bevono vino rosso per i benefici salutari di resveratrolo potrebbe "pensare di bere di meno", ha detto Zhai. In precedenza, ha osservato, gli effetti del resveratrolo osservati nei topi avevano insinuato che gli esseri umani potrebbero aver bisogno di bere circa 120 litri di vino rosso ogni giorno per ottenere abbastanza resveratrolo per godere lo stesso beneficio. "Secondo i nostri risultati, le persone potrebbero aver bisogno di bere circa tre litri di vino rosso ogni giorno per ottenere sufficiente resveratrolo - circa 15 mg -. Per i suoi effetti biologici"

I ricercatori sono Cheng Sun, Fang Zhang, Xinjian Ge, Tingting Yan, Xingmiao Chen, Xianglin Shi, e Qiwei Zhai dell'Istituto di Scienze Nutrizionali, Shanghai Istituti di Scienze Biologiche, Accademia Cinese delle Scienze, Graduate School della Accademia Cinese delle Scienze in Shanghai.

Questo lavoro è stato sostenuto da sovvenzioni dal National Science Foundation naturale della Cina (30400083 e 30570558), l'Accademia Cinese delle Scienze (KSCX2-2-25, KSCX2-YW-N-034, e KSCX1-YW-02), la Nazionale Base Programma di Ricerca della Cina (973 Programma, 2006CB503900 e 2007CB914501), la Commissione Scienza e della Tecnologia di Shanghai Comune (04 DZ14007), e il programma di Shanghai Oggetto Chief Scientist.

Riferimento: Sun et al .: "SIRT1 migliora la sensibilità all'insulina in condizioni di insulino-resistenza reprimendo PTP1B." Editoria in Cell Metabolism 6, 307--319, ottobre 2007. DOI 10.1016/j.cmet.2007.08.014

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha