Rehab polmonare On Call: telemedicina offre aiuto dial-up For The rurali e remote

Giugno 22, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un programma che offre la riabilitazione polmonare tramite tecnologia della videoconferenza, Internet e altre tecnologie emergenti per i pazienti che vivono troppo lontano dai centri di terapia respiratoria per rendere il viaggio due volte alla settimana migliora la loro condizione clinica, risultati e la qualità della vita in solo otto settimane, secondo uno studio che sarà presentato al 2008 International Conference dell'American Thoracic Society a Toronto il 20 maggio.

Il programma "telemedicina" mostra risultati simili oltre riabilitazione polmonare normale in persona, secondo Tina Jourdain, RRT, un terapista respiratorio con il programma. "La sede a Edmonton 'Breathe Easy' Pulmonary Rehabilitation programma ha fornito servizi a pazienti con malattia polmonare cronica (CLD) per oltre 15 anni. Referenti sono aumentati nel corso degli anni, [ma] molti pazienti rurali sono stati in grado di accedere al nostro programma grazie alla sua posizione ", ha detto la signora Jourdain. "Pertanto, nel 2005, Capitale Salute, con il supporto finanziamenti provenienti Alberta Salute e Benessere, attuato il programma di riabilitazione polmonare telemedicina per espandere l'accesso ai pazienti con CLD che vivono in regioni rurali all'interno settentrionale e centrale Alberta. Questa ricerca è stato quello di confrontare le statistiche del locale programma quello del programma telemedicina per garantire che questo nuovo ed innovativo metodo di consegna è efficace ".

La maggior parte dei pazienti di cui soffre da malattie polmonari croniche ostruttive (BPCO). Secondo la Canadian Thoracic Society, esistono solo 98 strutture di riabilitazione polmonare in Canada, con la capacità di servire solo 1,2 per cento della popolazione di BPCO Canada. Poiché un gran numero di pazienti affetti da BPCO canadesi vive in aree rurali di questi centri, ampliando la portata di tali programmi è critica.




Telemedicina consente ai pazienti di consultarsi con pneumologi, terapisti respiratori e di impegnarsi in un programma di esercizio guidato utilizzando tecnologie video e di comunicazione per evitare la necessità di percorrere lunghe distanze. Per valutare l'efficacia, la ricerca ha analizzato i risultati di 113 pazienti rurali che hanno completato il programma di telemedicina per otto settimane. Tutti i pazienti sono stati visti da un pulmonologist tramite telehealth all'inizio del programma per una corretta valutazione.

In due giorni la settimana, i pazienti hanno partecipato a sessioni formative gestite dalla telemedicina al loro centro sanitario locale e esercitate sotto la supervisione diretta da parte di un terapista della respirazione o fisioterapista in qualsiasi centro comunitario con spazio esercizio. Di quelli che hanno completato il programma di otto settimane, ci sono stati miglioramenti significativi nella distanza percorsa a piedi in 12 minuti e nella qualità della vita come misurato da Respiratory Questionnaire di San Giorgio.

"I risultati sono stati simili tra i programmi locali e il programma telemedicina", ha detto la signora Jourdain. "Molti pazienti sono restii a esercitare senza controllo per il timore di 'fare più male che bene' quando provano mancanza di respiro", ha spiegato. "Il risultato è che il paziente sempre più sedentario e deconditioned. Con il programma telemedicina, il paziente viene monitorato e costruisce la conoscenza e fiducia in se stessi per fare esercizio regolarmente, che a sua volta migliora la loro condizione fisica e la loro qualità della vita."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha