Reni maschile per soli uomini?

Giugno 9, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Il genere di donatore e ricevente ha un ruolo più grande in trapianti di rene di quanto precedentemente ipotizzato. Reni donatori femminili non funzionano come pure negli uomini - a causa della loro dimensione più piccola. Le donne hanno un rischio più elevato di rigetto di un rene del donatore maschio. Pertanto, in futuro, di genere dovrebbe essere considerato più nell'assegnazione di reni di donatori, dicono i ricercatori di Basilea e Heidelberg.

Questi risultati si basano su un'analisi del "Transplant Collaborative Study", la più grande banca dati del mondo con risultati a lungo termine del trapianto di organi sotto la guida del Prof. Dr. Gerhard Opelz, Direttore Medico del Dipartimento di Trapianto di Immunologia presso l'Istituto di Immunologia di Heidelberg University Hospital. Ricercatori Prof. Dr. Alois Gratwohl, Ospedale universitario di Basilea, e il professor Opelz pubblicato la loro analisi sulla rivista medica The Lancet.

I dati provenienti da quasi 200.000 destinatari rene analizzati




I ricercatori hanno analizzato i dati di quasi 200.000 riceventi di organi che hanno ricevuto un trapianto di rene tra il 1985 e il 2004. Nel complesso, il trapianto di un rene femminile era meno successo di un rene maschile. Questo è dovuto al fatto che grazie alla loro dimensione più piccola, reni femmina hanno meno nefroni - i componenti attivi di reni che urina filtro.

Problemi rigetto immunologico si sono verificati più di frequente quando le donne hanno ricevuto un rene maschio - per loro, il rischio che l'organo sarebbe stato respinto era undici per cento più elevato nel primo anno dopo l'operazione che per altre combinazioni donatore-ricevente. E anche due a dieci anni dopo l'operazione, il rischio di rigetto era ancora del 10 per cento più alto rispetto ad altri gruppi.

Cromosoma Y probabilmente responsabili del rigetto

"Il più alto tasso di rifiuto è molto probabilmente causato dal cromosoma Y di genere negli uomini", spiega il professor Opelz. In futuro, il sesso dovrebbe essere uno dei fattori considerati quando prende una decisione sull'assegnazione di un organo ad un paziente.

Tuttavia, l'elevato rischio di rigetto nelle donne è parzialmente compensato dall'effetto di più nefroni in rene maschio, così che, in media, destinatari femminili reni maschi non sono risultati complessivi significativamente più poveri.

Se reni assegnati in base al sesso nel futuro?

L'assegnazione di organi per i pazienti tedeschi è organizzato - in coordinamento con gli altri cinque paesi europei - dal computer del centro di distribuzione di organi Eurotransplant. Reni donatori vengono assegnati in base a criteri (in attesa di tempo, la compatibilità, etc.) fissato dalla Commissione per i trapianti di organi della Medical Association tedesca. Il programma informatico è stato sviluppato anche dalle immunologi da Heidelberg.

Funzioni immuni associati con il cromosoma Y, che può portare al rigetto dell'organo devono essere studiati più attentamente in futuro, sottolinea Connie L. Davis, esperto di rene presso l'Università di Washington a Seattle (USA) in un editoriale in "The Lancet ". Tuttavia, una raccomandazione di trapiantare solo gli organi dello stesso sesso non è ancora adeguato, perché il successo a lungo termine è buona, anche se il donatore e il ricevente sono di sesso opposto, dice Davis.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha