Riavvio psicoterapia

Marzo 24, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

La psicoterapia ha fatto molta strada dai tempi della psicoanalisi freudiana - oggi, gli studi scientifici rigorosi stanno fornendo prove per i tipi di psicoterapie che trattano efficacemente vari disturbi psichiatrici. Ma Alan Kazdin, il professor John M. Musser di Psicologia presso la Yale University, è convinto che si debba riconoscere una verità fondamentale - tutto il nostro progresso e lo sviluppo in psicoterapia basata sulle prove non è riuscito a risolvere il problema, piuttosto grave della malattia mentale nella Stati Uniti.

In un articolo pubblicato nel numero di gennaio 2011 del Perspectives on Psychological Science, Kazdin e il suo co-autore, Stacey Blase, anche all'Università di Yale, sollecitare gli scienziati psicologici a ripensare l'attuale sistema di salute mentale al fine di rendere il trattamento adeguato disponibili e accessibili a tutti coloro che hanno bisogno.

Ora, nell'ultimo numero di Perspectives on Psychological Science, molti eminenti scienziati sono venuti avanti in risposta all'articolo Kazdin e Blase di, evidenziando punti importanti che dovranno essere affrontate prima che il sistema di cura della salute mentale può essere revisionato, tra cui:




  • Capire ciò che funziona e per chi: gli scienziati psicologici Varda Shoham, della University of Arizona, Tucson e Thomas R. Insel, direttore del National Institute of Mental Health, sostiene che l'sapere quali trattamenti funzionano non importa se non sappiamo come bersaglio gli interventi per le persone che beneficiano di più. "In assenza di tale conoscenza," sostengono, "rischiamo decisioni terapeutiche guidate da accessibilità alle risorse piuttosto che le esigenze dei pazienti - il problema molto Kazdin e scopo Blase da risolvere."
  • Integrare diversi livelli di cura: Marc S. Atkins e Stacy L. Frazier presso la University of Illinois a Chicago sostengono che "solo un modello di salute pubblica globale e integrato in grado di affrontare adeguatamente i problemi sociali che sono alla base pervasivi bisogni di salute mentale del nostro paese." L'adozione di un tale approccio di salute pubblica richiede che prestiamo attenzione a tutti i livelli di cura della salute mentale, la distribuzione di risorse altrettanto dalla prevenzione alla fase di interventi del processo di trattamento.
  • Identificare i metodi ottimali di consegna: Secondo Brian Yates della American University, dobbiamo trovare modi più efficaci per fornire cure - "I metodi che usano meno tempo terapeuta, meno tempo cliente, ridurre al minimo i costi di trasporto del cliente così come mattoni e malta spazio, e utilizzare meno delle altre risorse sempre più scarse e costose. "

Mentre l'idea di ripensare l'attuale approccio alla cura della salute mentale sembra un tentativo incredibilmente scoraggiante, c'è qualche speranza. Come di un commento sottolineano gli autori, il Department of Veterans Affairs Stati Uniti ha già sviluppato e implementato programmi nuovi e innovativi per affrontare la salute mentale dei suoi veterani.

Insieme, questi commenti offrono intuizioni franche nelle sfide che dobbiamo affrontare nel tentativo di affrontare l'onere di salute mentale negli Stati Uniti.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha