Ricerca nel Web per dengue: diagnosi precoce e il monitoraggio di focolai di un virus dalle zanzare emergenti

Aprile 12, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori del Children Hospital di Boston e Google.org hanno trovato dati di ricerca web-based ad essere una valida fonte di informazioni per la rilevazione e il monitoraggio dei focolai di dengue, un virus trasmessa dalle zanzare emergenti si trovano in zone tropicali del mondo presto. Poiché i dati di ricerca permette la cattura di query correlati alla malattia in tempo quasi reale, potrebbe aiutare i funzionari della sanità pubblica in più di 100 paesi colpiti da dengue rispondere più rapidamente alle epidemie nascenti.

Un team Hospital Programma dei Bambini Informatics (CHIP), guidato da John Brownstein, PhD, insieme con i collaboratori a Google, ha pubblicato questi risultati sulla rivista PLoS trascurate malattie tropicali. Uno strumento online sviluppato dai ricercatori sulla base dei risultati è ora disponibile a http://www.google.org/denguetrends.

Il lavoro del gruppo sullo strumento dengue - che segue le epidemie di dengue che utilizzano i risultati di ricerca web di Google - mostra che, se confrontato con i dati di sorveglianza nazionali disponibili, web-based dei dati di ricerca è una valida, rapida fonte di informazione per la diagnosi precoce e il monitoraggio dei focolai di dengue.




"Utilizzando i dati della ricerca, stiamo toccando in un liberamente disponibile, dataset istantanea che possono essere raccolte, analizzate e pubblicato molto più rapidamente e al molto più basso sforzo e costo che attraverso la sorveglianza nazionale tradizionale e la comunicazione dei programmi", ha detto Brownstein, direttore del Epidemiology Group computazionale in CHIP e co-sviluppatore del HealthMap e dei relativi sistemi di sorveglianza delle malattie globali DengueMap. "Il tipo di informazioni lo strumento fornisce può aiutare i funzionari della sanità pubblica dirette bersaglio interventi finalizzati al controllo delle zanzare e la prevenzione delle malattie, come ad esempio campagne di educazione, il più presto possibile.

"Questa informazione può agire come un supplemento per i sistemi di sorveglianza e di comunicazione tradizionali e dare alle autorità locali una gamba su un focolaio," ha detto.

Dengue è endemica in paesi in Asia, Africa, Pacifico e nelle Americhe. Un relativamente recente malattia negli esseri umani - è entrato solo la nostra specie negli ultimi 100-800 anni - infetta circa 500 milioni di persone ogni anno; Il 55 per cento della popolazione mondiale è attualmente a rischio di infezione dengue.

"Dengue colpisce un gran numero di persone", ha continuato Brownstein, "ma perché è endemica in molti paesi, non è una malattia in cui i dati della ricerca dovrebbero essere influenzati da una ricerca di panico indotto o un sacco di 'rumore'".

Il team di ricerca selezionato Bolivia, il Brasile, l'India, l'Indonesia e Singapore come base per il loro studio, perché ognuno ha un livello di trasmissione dengue endemica sufficiente a fornire i dati di base, una grande base di utenti di Internet, e dati nazionali raccolti tramite segnalazione passiva o sorveglianza sito sentinella rispetto al quale valutare lo strumento.

Lo strumento di dengue segue la metodologia di Google Flu Trends, un'applicazione sviluppata da Google ei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie che la ricerca miniere web dati per i modelli che possono aiutare i funzionari della sanità pubblica ottengono un salto presto epidemie influenzali stagionali.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha