Ricercatori collegano DDT, l'obesità

Maggio 13, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Ricercatori Washington State University dicono esposizioni ancestrali a composti ambientali come il DDT può essere un fattore in alti tassi di obesità. La scoperta viene come DDT sta diventando un secondo sguardo come strumento contro la malaria.

"Che la tua bisnonna è stato esposto durante la gravidanza, come il DDT, possono promuovere un drammatico aumento nella vostra suscettibilità all'obesità, e si passa questo ai vostri nipoti in assenza di esposizione continua," afferma Michael Skinner, WSU professore e fondatore del Center for Reproductive Biology. Lui ei suoi colleghi documentare la loro scoperta, in questo numero della rivista BMC Medicine.

Quando Skinner e colleghi esposti gestazione ratti al DDT, videro Prezzi non alterati di obesità nella madre o prima generazione della prole. Ma la malattia sviluppata in oltre la metà dei maschi di terza generazione e femmine. I ricercatori dicono che l'insetticida può essere colpisce come i geni vengono attivati ​​e disattivati ​​nella prole di un animale esposta, anche se le sue sequenze di DNA rimangono invariati.




Questo si chiama epigenetica transgenerazionale eredità. Negli ultimi anni, il laboratorio Skinner ha documentato effetti epigenetici di una serie di agenti tossici ambientali, tra cui la plastica, pesticidi, fungicidi, diossine, idrocarburi e il plastificante bisfenolo-A o BPA.

Tuttavia, dice Skinner, la frequenza degli effetti DDT sull'obesità sono di gran lunga maggiori di altri agenti tossici suo laboratorio ha recensito.

Egli osserva che più di 50 anni sono passati da quando il libro di Rachel Carson "Silent Spring" documentato molti degli effetti del DDT sull'ambiente. L'uso del DDT da allora è stato vietato negli Stati Uniti, tuttavia, dice Skinner, "la terza generazione di persone esposte nel 1950 è ormai in età adulta e ha un drammatico aumento di malattie come l'obesità."

Nel frattempo, egli dice, gruppi come l'Agenzia statunitense per lo sviluppo internazionale e l'Organizzazione Mondiale della Sanità sono basi uso del DDT per il controllo della malaria nei paesi in via di sviluppo.

"Le potenziali azioni transgenerazionali di DDT devono essere considerati nell'analisi dei rischi-benefici del suo utilizzo", dice Skinner.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha