Ricercatori individuano proteina che potrebbe 'spegnere' carrier malattia mortale

Maggio 12, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

La proteina, identificato come DOC2.1, svolge un ruolo simile nella secrezione di organelli microneme che sono cruciali per la mobilità del protozoi parassiti Toxoplasma gondii, che causa la toxoplasmosi, e Plasmodium falciparum, che causa la malaria, rapporto Marc-Jan Gubbels e Gabor Marth, entrambi professori di biologia al Boston College.

I ricercatori dicono che la scoperta potrebbe portare allo sviluppo di farmaci che colpiscono la proteina per bloccare il meccanismo che avanza le due malattie.




"Il meccanismo di microneme secrezione, che è richiesto per l'invasione della cellula ospite, è un bersaglio valido droga", ha detto Gubbels. "Dal momento che né la secrezione microneme né invasione si sono attualmente presi di mira da eventuali farmaci anti-malaria, una potenziale nuova classe di reagenti anti-malaria può essere sviluppato. L'alta incidenza di resistenza ai farmaci contro la malaria è un grosso problema, così i nuovi farmaci sono urgentemente necessari . "

Gubbels detto i ricercatori nel suo laboratorio ottenuto un mutante sensibile alla temperatura di Toxoplasma gondii, che ha mostrato un difetto di mobilità impedendogli di invasione delle cellule ospite. Marth, un biologo computazionale, sequenziato il genoma del parassita e ha individuato 33 possibili siti nel genoma responsabili del difetto. Lavoro di laboratorio isolato una singola mutazione nel gene DOC2.1 che è stata associata con un difetto di secrezione microneme responsabile per il difetto di mobilità.

Co-autore Manoj Duraisingh, della Harvard School of Public Health, ha generato un mutante Plasmodium cui espressione DOC2.1 potrebbe essere spento e dimostrato la proteina è fondamentale anche per microneme secrezione del parassita che causa la malaria.

Gubbels ha detto che i risultati rafforzano i progressi drammatici resi possibili dal completo sequenziamento del genoma e della biologia computazionale, che sono le aree di Marth di competenza. Questi approcci bypassare la necessità di difficile e richiede tempo compito di mutazioni causative mappatura mediante incroci genetici come usati in organismi modello.

"Il metodo di ri-sequenziamento permetterà lo studio di patogeni eucarioti dalla genetica a termine, che ha dimostrato la sua forza in studi di organismi modello, come il lievito e frutta mosche", ha detto Gubbels. "Ad oggi, molti di questi agenti patogeni hanno limitato l'accessibilità sperimentale e genetica, ma questo posto di blocco possono ora essere sollevato."

Aggiunto Marth, "Stiamo lavorando con una serie di gruppi di ricerca al fine di conoscere altre vie patogeni critici, e già vedere i primi risultati promettenti."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha