Ricercatori link letalità del 1918 Flu a grave immunitario Response System

Aprile 14, 2016 Admin Salute 0 9
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Il ceppo di influenza H1N1 che ha causato la pandemia influenzale del 1918 provoca una risposta del sistema immunitario grave che probabilmente è ciò che rende il virus così letale per un animale ospite o persona, secondo un nuovo studio che appare nel numero 5 ottobre della rivista Nature. La ricerca contrasta la saggezza convenzionale sulla influenza del 1918 - che una infezione secondaria da un altro virus ha contribuito a rendere la pandemia uno dei più letali in epoca moderna.

I ricercatori dell'Università di Washington e di altre istituzioni hanno studiato la risposta delle cellule polmonari in topi infettati con il virus. Essi hanno condotto una analisi genomica funzionale di tali cellule per controllare quali geni sono stati attivati ​​nel corso di un'infezione. I ricercatori hanno scoperto che diversi geni correlati alla risposta immunitaria sono stati attivati, così come i geni legati alla morte cellulare programmata, che si verifica quando il corpo uccide le cellule infette per scongiurare un'infezione.

"Quello che noi pensiamo che sta accadendo è che la risposta infiammatoria dell'ospite è fortemente attivato dal virus, e che la risposta sta facendo il virus più dannoso per l'accoglienza", ha spiegato il dottor John Kash, assistente di ricerca professore di microbiologia presso l'UW e autore principale dello studio. "Il sistema immunitario del host può essere esagerando e uccidendo troppe cellule, e che può essere un fattore chiave per ciò che rende questo virus più patogeno."




La pandemia influenzale del 1918, noto anche come l'influenza spagnola, diffuso in tutto il mondo nel 1918 e 1919, e ha ucciso circa 25 milioni o più di 50 milioni di persone in tutto il mondo. A differenza di influenza stagionale, che colpisce in genere i bambini, gli anziani e le persone con sistema immunitario compromesso la più difficile, l'influenza del 1918 influenzato molti giovani adulti e le persone senza problemi del sistema immunitario. I ricercatori moderni hanno chiesto a lungo perché questo ceppo influenzale era così mortale, e perché ha interessato molte persone al di fuori delle popolazioni normalmente duramente colpiti dall'influenza.

Una teoria che gli scienziati hanno avuto sulla pandemia influenzale del 1918 era che una infezione secondaria seguito da vicino le orme del virus dell'influenza principale, colpendo persone mentre il loro sistema immunitario è stato compromesso a causa dell'influenza. Questa nuova ricerca indica che c'è qualcosa di particolare circa il ceppo influenzale del 1918 che lo rende particolarmente letale.

I risultati mostrano anche Kash e dei suoi colleghi una apertura per imparare a combattere la pandemia influenzale. Se proprio la risposta del sistema immunitario troppo zelante dell'host è in parte responsabile per i forti effetti del ceppo influenzale, quindi i ricercatori potrebbero essere in grado di trattare il virus di mira il sistema immunitario dell'ospite.

"Stiamo cercando di trovare obiettivi nell'ospite, invece di nel virus stesso", ha detto il dottor Michael gatto, professore di microbiologia presso l'UW, che ha guidato il gruppo di ricerca. "Allora si potrebbe avere un 1-2 pugno che colpisce l'infezione virale, ma smorza anche la risposta dell'ospite sistema immunitario."

Lo studio ha incluso anche i ricercatori presso il Centro per il Controllo delle Malattie e la Prevenzione, ad Atlanta; il Dipartimento di Microbiologia presso la Mount Sinai School of Medicine, a New York; l'Istituto di Patologia delle Forze Armate, a Rockville, Md .; e l'Agricultural Research Laboratory del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti, in Athens, Ga. Lo studio è stato finanziato dal National Institute of Allergy e Malattie infettive, il Centro Nazionale per la Ricerca Risorse, e il National Institute on Drug Abuse, tutti parte della National Institutes of Health.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha