Ricercatori raccogliere ed enzimi riutilizzo mantenendo bioattività

Giugno 5, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Ricercatori Clemson University stanno raccogliendo e raccolta enzimi mantenendo bioattività dell'enzima. Il loro lavoro, un nuovo modello di sistema che possano avere impatto della ricerca sul cancro, è pubblicato sulla rivista Small.

Gli enzimi sono proteine ​​prodotte tondi da organismi che aumentano la velocità delle reazioni chimiche vivente.

"Abbiamo trovato un modo robusto e semplice di attrarre enzimi specifici, concentrandole e li riutilizzo", ha detto Stephen Foulger, professore presso la Scuola di Scienza dei Materiali e Ingegneria presso Clemson. "Gli enzimi sono ancora funzionanti dopo la raccolta."




Isolamento di un unico tipo di proteina da una miscela complessa è l'aspetto più difficile del processo di purificazione. È essenziale per determinare la funzione, la struttura e le interazioni della proteina.

I ricercatori innescati una nanoparticella di catturare e riciclare un enzima. Hanno trovato un modo per collegare il bersaglio di un enzima sulla superficie di una particella, permettono l'enzima di legarsi ad esso, rimuovere la particella e determinare che l'enzima è ancora funzionante.

"Abbiamo preso una proteina che è stata prodotta in un terreno e messo sua fonte alimentare all'esterno di una nanoparticella e la proteina sostanzialmente afferrato sulla fonte di cibo," detto Foulger. "Ci mettessimo l'enzima in luogo e rimosso la particella e quindi trovato un modo commercialmente valida per raccogliere queste proteine."

"Questo approccio particella adescato fornisce un mezzo molto efficace per isolare i sistemi enzimatici complessi per l'uso nel campo della biotecnologia", ha detto Vincent Rotello, un professore di chimica presso l'Università del Massachusetts Amherst e leader ricercatore nel campo. "Questo metodo fornisce anche molto promettente per le applicazioni biomediche."

La ricerca ha stabilito un modello universale per concentrare e l'estrazione abbinamenti enzima noto, ma può essere uno strumento prezioso nel riconoscere quelle sconosciute.

"Questo modello è presagio di quello che stiamo facendo con la ricerca sul cancro, perché stiamo cominciando a concentrarsi sul 'fuori' di nanoparticelle di sequestrare specifiche proteine ​​che dirigono la crescita delle cellule del cancro", ha detto Foulger.

Obiettivo dei ricercatori è di alterare la concentrazione cellulare di proteine ​​critiche nel cancro per distruggere la capacità della cellula di diffondere, controllando in tal modo la sua crescita nel corpo.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha