Ricercatori scoprono nuovo driver di cancro al seno

Giugno 11, 2016 Admin Salute 0 5
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Il team multidisciplinare ha scoperto che un metabolita colesterolo chiamato 27-idrossicolesterolo, o 27HC, promuove la crescita tumorale in estrogeno-recettori tumori al seno positivi, che sono il tipo più comune di cancro al seno. Estrogeno-recettori positivi cancro al seno è stato precedentemente creduto di essere stimolata principalmente dalla ormone sessuale femminile estrogeno ed è comunemente trattata con farmaci a base endocrino-che morire di fame i tumori di estrogeni.

La scoperta di 27HC come un altro driver di cancro al seno può spiegare perché la terapia a base endocrina-è spesso senza successo, fornendo un nuovo bersaglio per la terapia, i ricercatori dicono.




"Queste informazioni possono essere utilizzate per sviluppare nuove terapie che inibiscono l'azione 27HC o di produzione, o aumentare il suo metabolismo, in effetti il ​​taglio del cancro fuori da uno stimolatore di crescita chiave," ha detto l'autore senior Dr. Philip Shaul, Professore e Vice Presidente per la Ricerca in Pediatria e membro del Harold C. Simmons Comprehensive Cancer Center.

Implicazioni della ricerca che appare nel report cellulari di oggi sono significativi.

Un milione di nuovi casi di cancro al seno sono diagnosticati ogni anno, e circa i due terzi di coloro che sono recettori ormonali positivi, nel senso che contengono recettori per gli ormoni estrogeni e/o progesterone, secondo l'American Cancer Society. Il cancro al seno positivo per il recettore degli estrogeni è particolarmente diffuso dopo la menopausa.

Resistenza comunemente usato terapie a base endocrino-verifica di frequente, che ha portato i ricercatori a riconoscere che importanti processi estrogeno-indipendenti devono essere guidando la crescita dei tumori.

Dr. Shaul e il suo team hanno stabilito che prima 27HC stimola la crescita delle cellule del cancro al seno dirottando meccanismi di promozione della crescita innescato dal recettore degli estrogeni. La scoperta è stata resa in cellule in coltura, e quindi nei topi. Questo ha spinto i successivi studi in donne in postmenopausa con carcinoma mammario positivo per il recettore degli estrogeni, che sono stati confrontati con soggetti di controllo senza cancro.

Utilizzando tecniche specialistiche sviluppate dal Dr. Jeffrey McDonald, Professore Associato di Genetica Molecolare, il team di ricerca ha quantificato i livelli di 27HC in campioni di tessuto dal centro di UT Southwestern per cura del seno. Essi hanno scoperto che nei pazienti con carcinoma mammario, contenuti 27HC nel tessuto mammario normale è stata notevolmente aumentata rispetto a quella osservata nei controlli senza cancro, e che il contenuto del tumore 27HC è stato ulteriormente elevato.

Per spiegare perché 27HC è così abbondante nei tumori, la squadra poi si voltò verso la ricerca preliminare nel metabolismo del colesterolo dal Dr. David Russell, Vice Provost e decano della ricerca di base presso UT Southwestern, che in precedenza ha scoperto un enzima chiamato CYP7B1, che metabolizza 27HC. Interrogazione di un ampio database di geni tumorali, hanno trovato che CYP7B1 è diminuita nei tumori della mammella rispetto al tessuto mammario normale. Ulteriori analisi hanno rivelato che c'è un più di 7 volte la sopravvivenza globale più poveri nelle donne i cui tumori visualizzare basso CYP7B1, rispetto alle donne con elevata CYP7B1 tumore.

Precedenti studi hanno dimostrato che gli estrogeni upregulates il CYP7B1 27HC metabolizzare enzima. Pertanto, le terapie comunemente usate che bloccano la sintesi degli estrogeni o azione può effettivamente aumentare l'abbondanza di questo promoter recente scoperta del cancro al seno, i ricercatori hanno anche concluso.

"Misure di CYP7B1 tumore o contenuti 27HC potrebbe fornire un nuovo strumento potenzialmente critiche per personalizzare la terapia a base endocrino-per le donne con cancro al seno", ha detto il dottor Shaul. "In ultima analisi, la traduzione di queste nuove scoperte al contesto clinico può anche comportare la determinazione di CYP7B1 tumore o 27HC abbondanza per servire come indicatori prognostici."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha