Ricercatori sulle cellule staminali usano la terapia genica per ripristinare il sistema immunitario a 'Bubble Boy' malattia

Marzo 19, 2016 Admin Salute 0 6
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Nello studio di 11 anni, i ricercatori sono stati in grado di testare due regimi di terapia per i 10 bambini con grave immunodeficienza combinata ADA-deficienti (SCID). Durante lo studio, hanno raffinato il loro approccio per includere una dose di luce di chemioterapia per contribuire a rimuovere molte delle cellule staminali del sangue nel midollo osseo che non stanno creando un enzima chiamato adenosina deaminasi (ADA), che è fondamentale per la produzione e la sopravvivenza di globuli bianchi sani, ha detto il dottor Donald Kohn anziano, un professore di pediatria e di microbiologia, immunologia, genetica molecolare e in scienze della vita e un membro della Eli e Edythe Broad Centro di Medicina Rigenerativa e ricerca sulle cellule staminali presso la UCLA.

La terapia genica e la chemioterapia regime raffinata dimostrato superiore all'altro metodo testato nello studio, ripristinando la funzione immunitaria a tre dei sei bambini che hanno ricevuto essa, Kohn detto. Andando avanti, un regime ancora più raffinata con un diverso tipo di sistema di erogazione virus sarà studiato nella prossima fase dello studio, che ha già arruolato otto dei 10 pazienti necessari.




Lo studio appare 30 agosto nel numero on-line anticipo della rivista Sangue peer-reviewed.

"Siamo stati molto contenti che negli studi umani siamo stati in grado di vedere un beneficio nei pazienti dopo che abbiamo modificato il protocollo", ha detto Kohn. "I medici curanti SCID ADA-deficienti hanno avuto troppo poche opzioni per troppo tempo, e speriamo che questo fornirà loro un trattamento efficiente ed efficace per questa malattia devastante."

I bambini nati con SCID, una immunodeficienza ereditaria, sono generalmente diagnosticati in circa sei mesi. Sono estremamente vulnerabili alle malattie infettive e non crescono bene. Diarrea cronica, infezioni dell'orecchio, la polmonite ricorrente e profusa candidosi orale comunemente si verificano in questi bambini. Casi SCID si manifestano in circa 1 su 100.000 nati

Attualmente, l'unico trattamento per SCID ADA-carente prevede l'iniezione i pazienti due volte alla settimana con l'enzima necessario, Kohn ha detto, un processo permanente che è molto costoso e spesso non restituisce il sistema immunitario a livelli ottimali. Questi pazienti possono anche sottoposti a trapianto di midollo osseo da fratelli abbinati, ma le partite possono essere molto rare.

Circa il 15 per cento di tutti i pazienti SCID sono ADA-carenti. Kohn e il suo team utilizzato un sistema di erogazione virus che aveva sviluppato nel suo laboratorio nel 1990 per ripristinare il gene che produce l'enzima mancante necessaria per un sistema immunitario sano. Ad oggi, circa 40 bambini con SCID hanno ricevuto la terapia genica in studi clinici di tutto il mondo, ha detto Kohn.

Due leggermente diversi vettori virali sono stati testati in studio, ciascuna modificato per fornire geni sani ADA nelle cellule di midollo osseo di pazienti così l'enzima necessaria potrebbe essere prodotto e compensare le cellule che non hanno il gene. Quattro dei 10 pazienti nello studio sono rimasti sulla loro terapia enzimatica sostitutiva durante lo studio di terapia genica. Non ci sono stati effetti collaterali, ma il loro sistema immunitario non fossero sufficientemente ripristinati, Kohn ha detto.

Nei prossimi sei pazienti, la terapia enzimatica è stata interrotta e una piccola dose di chemioterapia è stato dato prima di iniziare la terapia genica per esaurire le cellule staminali ADA-carenti nel midollo osseo. Di questi pazienti, la metà aveva il loro sistema immunitario ripristinati. I risultati hanno confermato umani un altro studio, pubblicato recentemente in Blood da Kohn e UCLA collega Dr. Denise Carbonaro-Sarracino, che ha testato le tecniche in parallelo, utilizzando un modello murino di SCID ADA-carenti.

Uno dei pazienti degli studi clinici di Kohn iscritti al primo studio era un bambino con diagnosi di ADA-SCID carente all'età di 10 mesi. Il ragazzo aveva infezioni multiple, la polmonite e la diarrea persistente e non era in grado di aumentare di peso. Ha ricevuto il trattamento di sostituzione enzimatica per tre o quattro mesi, ma non ha migliorato e si è unito allo studio di terapia genica nel 2008. Oggi, quel ragazzo, che vive con la famiglia in Arizona, è una fiorente 5 anni.

"Si sarebbe mai sapere che era stato così male", ha detto Kohn. "E 'una risposta molto promettente."

Sorella minore del ragazzo, anche nato con ADA-SCID carente, è stato diagnosticato all'età di quattro mesi è iscritto nella seconda fase dello studio. Sta anche facendo bene, Kohn ha detto. In realtà, sembra che i bambini che vengono diagnosticati e trattati più giovani sembrano fare meglio.

Lo studio è stato finanziato dalla Fondazione di beneficenza Doris Duke, il National Heart, Lung e Blood Institute presso il National Institutes of Health e premio Orphan Sviluppo Prodotto della US Food and Drug Administration (1P50 HL54850 e RO1 FD003005).

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha