Ridurre antibiotici Usa abbassa i tassi di batteri resistenti ai farmaci

Marzo 18, 2016 Admin Salute 0 6
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Drug-resistantbacteria, comunemente chiamato "superbatteri", stanno rapidamente diventando un problema dueto eccessivo e prescrizione inappropriata di antibiotici. Batteri Streptococcuspneumoniae, chiamati anche pneumococchi, si trovano comunemente naso e gola dei inchildren, e possono provocare infezioni dell'orecchio, sinusite, polmonite e anche la meningite. Molti infectionsare pneumococcica trattata con penicillina, ma la resistenza al farmaco sta facendo themicrobes più difficile da controllare.

Ricercatori in Francia testedtwo metodi interventi destinati a ridurre il tasso di trasporto ofpenicillin resistente pneumococchi in bambini della scuola materna. Metodo Theprescription riduzione coinvolto non prescrivere antibiotici infezioni del tratto forrespiratory che si pensava essere virale, sinceantibiotics funzionano contro i batteri e non i virus. La dose/durationmethod coinvolto utilizzando dosi consigliate solo di antibiotici per nolonger di 5 giorni. I ricercatori hanno anche mirati medici, farmacisti, genitori e bambini nei gruppi trattati con bothinterventions con una campagna di informazione su resistanceand antibiotico appropriato l'uso di antibiotici. Un gruppo di controllo di bambini e theirdoctors non ha ricevuto informazioni specifiche circa l'uso di antibiotici.




Thestudy è stato condotto da gennaio a maggio del 2000. Entro la fine del thestudy, uso di antibiotici è diminuita di oltre il 15 per cento in gruppi bothintervention, rispetto a meno del 4 per cento nel controllo alimentati. Anche se la colonizzazione da pneumococchi regolare è stata più alta nei gruppi theintervention rispetto al gruppo di controllo, la colonizzazione bypenicillin resistente pneumococchi era più bassa nel groupsthan intervento nel gruppo di controllo. Il gruppo di prescrizione riduzione vide thegreatest declino colonizzazione resistenti alla penicillina (da 53 percentto 35 per cento), e il gruppo di dose/durata è scesa dal 55 per cento to44 cento. Il gruppo di controllo è rimasto pressoché invariato. Questo suggeststhat ridotta pressione antibiotica permette ai batteri farmaco-sensibili strappato-stabilirsi come colonizzatori dominanti del tratto respiratorio.

Programmi Implementingintervention che si "concentrano su popolazioni toantibiotics più esposti" - vale a dire, i bambini - è il primo passo in reining insuperbugs, ha detto l'autore Didier Guillemot, MD, PhD, di InstitutPasteur.

Metodi di intervento, come la riduzione dei ofprescriptions numero e, quando ha ordinato, la dose e la durata degli antibiotici, "possono indurre significativi e rapida riduzione" della colonizzazione penicillina resistantpneumococcal in aree che hanno i batteri resistenti ofdrug alti tassi, secondo lo studio. In sostanza, doctorscan facilitare prescrivendo antibiotici morejudiciously, rallentando così la diffusione di superbatteri i propri lavori.

###

Foundedin 1979 Clinica Malattie infettive clinica pubblica articoli twicemonthly in una varietà di settori di malattie infettive, ed è uno dei themost altamente considerato riviste in questa specialità. È pubblicato in virtù dei egida delle Malattie infettive Society of America (IDSA) .Based in Alexandria, in Virginia, IDSA è una societyrepresenting professionista circa 8.000 medici e scienziati che si specializzano malattie ininfectious. Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.idsociety.org.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha