Ridurre le popolazioni di cervo può ridurre il rischio di malattia di Lyme

Maggio 20, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Dal cervo dalla coda bianca servono come host primario per il tick adulti blacklegged (Ixodes scapularis) - il vettore per la malattia di Lyme - gli scienziati si sono chiesti se la riduzione del numero di cervi in ​​una determinata area significherebbe anche un minor numero di casi di malattia di Lyme. Ora, dopo uno studio di 13 anni è stato condotto, i ricercatori in Connecticut hanno scoperto che le popolazioni di cervo ridotti possono effettivamente portare a una riduzione dei casi di malattia di Lyme. I risultati del loro studio sono pubblicati nel Journal of Medical Entomology.

I ricercatori hanno esaminato 90-98% di tutti i residenti permanenti in una comunità Connecticut 1995-2008 per documentare la loro esposizione alle malattie e la frequenza e l'abbondanza delle osservazioni Deer Tick-correlati. Dopo sono stati avviati caccia, il numero e la frequenza delle osservazioni cervi nella comunità sono stati notevolmente ridotti, così come casi di malattia di Lyme residenti-segnalati.

Il numero di casi di malattia di Lyme per 100 famiglie residenti riportata è stata fortemente correlata al cervo densità nella comunità, hanno trovato. Ridurre la densità dei cervi a 5,1 cervi per chilometro quadrato ha comportato una riduzione del 76% in tick abbondanza, una riduzione del 70% dell'indice di rischio entomologica, e una riduzione dell'80% nei casi di malattia di Lyme residenti segnalati.




"Abbiamo scoperto che la riduzione della densità dei cervi da ≥87% ha comportato una significativa riduzione tick abbondanza, quasi una riduzione del 50% nel tasso di infezione tick, e una riduzione dell'80% nei casi umani residenti riferito della malattia di Lyme," scrivono gli autori. "Il nostro studio ha dimostrato che le popolazioni di cervo possono essere manipolati per ridurre le interazioni umane con cervi, zecche ninfa infetti, e rischio per l'uomo di contrarre la malattia di Lyme."

"Ridurre le popolazioni di cervo a livelli che riducono il potenziale di zecche a riprodursi con successo dovrebbe essere una componente importante di qualsiasi strategia a lungo termine volta a ridurre il rischio di persone che contraggono la malattia di Lyme", hanno concluso. "Inoltre, un buon accesso cacciatore di cervi habitat e una vasta gamma di strumenti di gestione (esche, tag illimitati, programmi di incentivazione) sono componenti importanti di una strategia di riduzione dei cervi di successo."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha