Rilevare i difetti dell'udito nei neonati

Giugno 1, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Audizione ha un ruolo fondamentale per l'acquisizione del linguaggio, ma 2 di ogni 1000 bambini nascono con un deficit uditivo. Diagnosi e il trattamento precoce può aiutare questi bambini imparano a parlare. Nell'ultimo numero del Deutsches Дrzteblatt internazionale, Martin Ptok di Hannover Medical School esplora se lo screening di neonati rileva in modo affidabile i difetti dell'udito, i benefici della diagnosi precoce, nonché i potenziali rischi dello screening uditivo neonatale.

Professor Ptok conclude che le prove scientifiche attuale favorisce lo screening neonatale universale dell'udito (UNHS) per la diagnosi precoce di ipoacusia. Il più grande vantaggio si ottiene lo screening con due diversi test dell'udito: prima misurazione di otoemissioni acustiche e di audiometria tronco encefalico poi, in una seconda fase, automatizzato.

La chiave per il successo di qualsiasi programma UNHS, tuttavia, è un sistema di monitoraggio funzionale che traccia sia i bambini non schermati i cui risultati di test indicano che possono avere un problema di udito. In quest'ultimo gruppo, la diagnosi deve essere confermata e il trattamento istigato appena possibile. Secondo l'autore, i rischi e gli svantaggi di UNHS sono lievi.




Riferimento: Dtsch Arztebl Int; 108 (25): 426-31.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha