'Rimodellamento' nuclei danneggiati: scoperta potrebbe portare a nuovi trattamenti per la malattia di invecchiamento accelerato

Marzo 21, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Circa 150 persone in tutto il mondo sono conosciuti a soffrire di HGPS, una malattia che deriva da una specifica mutazione genetica che non è ereditata. Di solito diagnosticata intorno all'età di sei mesi, i bambini con HGPS perdono i capelli, sembrano vecchi e soffrono molti dei sintomi di invecchiamento, comprese le ossa fragili, ictus e attacchi di cuore. In genere vivono solo fino alla loro adolescenza.

In cellule da persone con HGPS, il nucleo è segnato, perché, a differenza di nucleo rotondo di una cellula normale, nuclei cellulari HGPS sono drasticamente deforme. Gli scienziati ritengono che questo rende le cellule più fragili, contribuendo a sintomi dei HGPS pazienti.




Proteine ​​chiamate Lamin A e Lamin C svolgono un ruolo fondamentale in architettura nucleare, in qualità di 'impalcatura' per il nucleo. In HGPS, tuttavia, le mutazioni nel gene che rende queste proteine ​​significa che non possano plasmare il nucleo correttamente.

Lavorare con cellule di pazienti HGPS, i ricercatori del Wellcome Trust/CRUK Gurdon Institute presso l'Università di Cambridge e del CNRS in Francia perlustrato la letteratura scientifica per i composti che potrebbero influenzare l'architettura nucleare. Essi poi testato un elenco dei composti più promettenti sulle cellule in laboratorio.

Essi hanno scoperto che un composto - che sono stati in grado di migliorare, producendo una molecola che hanno chiamato Remodelin - effettivamente migliorato i nuclei danneggiati, ripristinare la loro forma. Ulteriori test hanno rivelato che così facendo ha anche migliorato la salute delle cellule, facendole crescere e dividono più normalmente.

I ricercatori hanno poi un 'viaggio di pesca' per cercare di capire come funzionava il composto. Secondo il dottor Delphine Larrieu dell'Istituto Gurdon, autore principale dello studio, "la maggior parte farmaci agiscono legandosi a qualcosa in cella, così siamo andati pesca. Abbiamo attaccato una sostanza chimica 'gancio' per Remodelin, incubati con estratti cellulari, e esaminato ciò che è stato collegato ad esso quando sgrana nuovamente.

L'obiettivo pescavano fuori era NAT10, una proteina non precedentemente associato con l'invecchiamento o HPGS. "Dal nostro lavoro successivo, ora sappiamo che Remodelin agisce inibendo NAT10, così siamo passati dalla ricerca di un potenziale farmaco per individuare il suo obiettivo e il meccanismo d'azione", ha detto.

I risultati sono entusiasmanti perché alcuni farmaci sono disponibili per il trattamento HGPS (quelli che sono disponibili solo in parte migliorare alcuni dei sintomi e non estendere durata della vita delle persone) e perché Remodelin lavora in un modo diverso. Senior autore il professor Steve Jackson dice: "Remodelin è diverso, perché, oltre a migliorare i difetti cellulari, è la prima molecola di ridurre anche l'alto livello di danni al DNA che si verifica in queste cellule, che si ritiene di contribuire all'invecchiamento precoce cosa. siamo particolarmente entusiasti è che Remodelin sembra funzionare in modo diverso da farmaci esistenti, ed ha effetti più ampi. "

Questi risultati migliorano anche la nostra comprensione del normale invecchiamento, perché anche se HGPS è molto rara e devastante, condivide molte caratteristiche con il normale invecchiamento. Inoltre, questo potrebbe aprire nuovi trattamenti per alcune forme di cancro, perché up- o down-regulation di proteine ​​nucleari lamina è stato collegato alla aggressività di alcuni tumori.

"Questo è un esempio di come base di cellule biologia può dare origine a potenziali nuove opportunità per il trattamento di malattie umane, e anche se la nostra ricerca si concentra su una malattia rara, riteniamo che approcci simili potrebbero essere utili per identificare nuovi trattamenti per altre gravi malattie umane , "ha detto.

La prossima fase della ricerca, che è già in corso, è quello di vedere se Remodelin lavora in modelli animali della malattia; se lo fa, i ricercatori saranno in grado di sperimentazione del farmaco nei pazienti.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha