Rischi di malattie cardiache a breve termine della terapia di combinazione ormonale della menopausa confermati

Aprile 25, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Nuove analisi Health Initiative delle donne (WHI) confermano che la terapia ormonale combinazione aumenta il rischio di malattie cardiache nelle donne sane in postmenopausa. I ricercatori segnalano un trend verso un aumentato rischio di malattie cardiache durante i primi due anni di terapia ormonale tra le donne che hanno iniziato la terapia entro 10 anni dalla menopausa, e una più marcata elevazione del rischio tra le donne che hanno iniziato la terapia ormonale più di 10 anni dopo la menopausa. Le analisi indicano che nel complesso il rischio di una donna di malattie cardiache più che raddoppia entro i primi due anni di assunzione combinazione HT.

La differenza di livello iniziale di rischio non sembra correlata all'età, in base ai risultati che l'aumento del rischio di malattie cardiache era simile tra le donne tra i 50 sulla terapia ormonale di combinazione e le donne nel loro 60s.

Lo studio è nelle 16 Febbraio 2010, Annals of Internal Medicine. Il WHI è sponsorizzato dal National Heart, Lung, and Blood Institute (NHLBI) dei National Institutes of Health (NIH).




"Oggi, la maggior parte delle donne che prendono la terapia ormonale per i sintomi della menopausa iniziano la terapia subito dopo la menopausa. Sulla base della relazione di oggi, anche queste donne sembrano essere ad aumentato rischio di malattia di cuore per molti anni dopo l'inizio della terapia ormonale di combinazione," ha osservato Susan B. Shurin , MD, direttore NHLBI agire. "E 'chiaro che mai che le donne che stanno prendendo in considerazione la terapia ormonale in post-menopausa per i sintomi della menopausa dovrebbero discutere il loro rischio di malattie cardiache e altri rischi - come il cancro al seno, ictus, e coaguli di sangue pericolosi - con i loro medici prima di iniziare la terapia."

Jacques E. Rossouw, MD, capo delle donne NHLBI Health Initiative Branch e coautore della carta, ha aggiunto, "Anche se il numero di donne da poco in menopausa che ci si aspetterebbe di subire un attacco di cuore durante i primi anni di terapia ormonale di combinazione è piccolo, il rischio è probabile che sia vero. I nostri risultati continuano a sostenere le raccomandazioni della FDA che la terapia ormonale in post-menopausa non deve essere utilizzato per la prevenzione delle malattie di cuore. "

Terapia ormonale di combinazione comprende progestinico in combinazione con estrogeni. Aggiunta di progestinico è noto per prevenire il cancro endometriale in donne con un utero. Queste nuove scoperte non si applicano alle donne che hanno subito un'isterectomia e assumono terapia ormonale soli estrogeni. Sono previste analisi simili sui risultati della sperimentazione clinica di soli estrogeni terapia.

I ricercatori della Harvard School of Public Health e l'NHLBI rianalizzati i dati del trial clinico WHI punto di riferimento degli effetti della terapia ormonale combinazione in 16.608 donne in postmenopausa con utero intatto, età da 50 e 79 anni (età media di 63) al momento dell'arruolamento.

Nelle nuove analisi, i ricercatori hanno confrontato gli effetti della terapia ormonale sul rischio di malattie cardiache tra le donne che hanno iniziato la terapia ormonale entro 10 anni dalla menopausa e le donne che hanno iniziato la terapia per più di 10 anni dopo la menopausa. I ricercatori hanno utilizzato modelli regolati per l'adesione, o la quantità effettiva di farmaco che i partecipanti hanno preso nel corso dello studio. Hanno anche studiato gli effetti della terapia ormonale sulla malattia di cuore nel corso del tempo (fino a otto anni). Inoltre, hanno confrontato i risultati con analisi simili di 34.575 donne del Nurses Health Study, uno studio osservazionale con un follow-up medio di 9,3 anni. I ricercatori riportano effetti simili della terapia ormonale da entrambi gli studi.

Nello studio clinico WHI di estrogeno-più-progestinico, 8.506 partecipanti sono stati assegnati in modo casuale a ricevere una combinazione di estrogeni (0,625 mg di estrogeni coniugati equini al giorno) più progestinico (2,5 mg di medrossiprogesterone acetato), e 8.102 donne hanno ricevuto placebo ( pillola inattiva). Lo studio è stato interrotto nel 2002 dopo una media di 5,6 anni di trattamento a causa di un aumento di cancro al seno nelle donne in terapia ormonale. Rispetto alle donne con placebo, le donne in terapia ormonale combinazione erano ad aumentato rischio di ictus, coaguli di sangue pericolosi, e le malattie cardiache, mentre il rischio di fratture dell'anca e del cancro del colon-retto è stato inferiore.

Nel complesso, tra le 8.506 donne assegnate alla terapia ormonale combinazione durante lo studio, ci sono stati 188 casi di malattia coronarica (80 nei primi due anni), rispetto ai 147 casi di malattia di cuore (51 nei primi due anni) tra le 8.102 donne con placebo. Quando aggiustato per l'adesione, l'analisi mostra che le donne in terapia ormonale combinazione sono stati circa 2,4 volte più probabilità di sviluppare la malattia di cuore nei primi due anni. A otto anni, le donne in terapia ormonale di combinazione sono stati 69 per cento più probabilità di sviluppare malattie cardiache.

Le nuove analisi hanno anche mostrato:

  • Le donne che erano entro 10 anni dalla menopausa avevano un trend verso un aumentato rischio di malattie cardiache, con un rischio del 29 per cento superiore a due anni dall'inizio della terapia ormonale. Anche se l'aumento del rischio di malattie cardiache non era statisticamente significativa, questo risultato è coerente con una simile analisi dei dati provenienti dai più grandi Nurses Health Study.
  • Le donne che hanno iniziato la terapia ormonale combinazione meno di 10 anni dopo la menopausa è rimasto ad aumentato rischio di malattie cardiache, in media, per circa sei anni, dopo di che quelli nel gruppo di trattamento sembrava avere un minor rischio di malattie cardiache rispetto alle donne che non erano simili su terapia ormonale di combinazione. Nello studio gli infermieri, il primo aumento del rischio sulla terapia ormonale combinazione cambiato verso un minor rischio di malattie cardiache, dopo circa tre anni.
  • Al contrario, le donne che hanno iniziato la terapia ormonale 10 anni o più dopo la menopausa sono stati quasi 3 volte più probabilità di sviluppare la malattia di cuore entro i primi due anni di trattamento rispetto alle donne con placebo. Queste donne hanno continuato a essere ad aumentato rischio di malattie cardiache nel corso degli 8 anni di follow-up.

Non è chiaro il motivo per cui il rischio di malattie cardiache sembra essere maggiore nelle donne che iniziano la terapia ormonale combinazione di dieci anni dopo la menopausa rispetto alle donne che iniziano una terapia ormonale a 10 anni dopo la menopausa. Secondo Sengwee Toh, Sc.D., autore principale dello studio e ora un istruttore presso il Dipartimento di Medicina della popolazione, Harvard Medical School, "Questo studio suggerisce che il rischio di malattie cardiache può dipendere quando le donne iniziano la loro terapia ormonale combinazione e per quanto tempo sono su questo trattamento. indagini future dovrebbero prendere in considerazione entrambi gli aspetti. "

Il WHI è un importante programma di ricerca di 15 anni progettato per affrontare le cause più frequenti di morte, invalidità, e la scarsa qualità della vita nelle donne in postmenopausa: malattie cardiovascolari, cancro e osteoporosi. I principali risultati di due studi di terapia ormonale WHI, che ha studiato 27.347 donne in postmenopausa in estrogeno più progestinico, estrogeno-alone, o placebo, hanno scoperto che i rischi complessivi di utilizzo a lungo termine della terapia ormonale superano i benefici. Entrambi questi studi sono stati fermati in anticipo a causa di un aumento dei rischi per la salute e l'incapacità di impedire la malattia di cuore, una questione chiave degli studi.

Il NHLBI collabora sul WHI con il National Cancer Institute, il National Institute of Arthritis e muscoloscheletrico e malattie della pelle, il National Institute on Aging, e l'Ufficio di Ricerca sulla Salute della donna, tutte le parti del NIH. Wyeth-Ayerst Research ha fornito il farmaco e placebo per lo studio ormonale.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha