Rischi SIDS variano per età infantile: dividono il letto sia più elevato fattore di rischio per la mortalità infantile di sonno correlati

Aprile 8, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

In un nuovo studio in agosto 2014 Pediatrics, "Dormi Ambiente Rischi per giovani e meno giovani neonati", pubblicato online il 14 luglio i ricercatori hanno studiato le morti infantili legati al sonno da 24 stati 2004-2012 in caso di sistema del Centro Nazionale per la segnalazione la revisione e la prevenzione delle morti infantili.

I casi sono stati divisi per età (0-3 mesi) e anziani (4 mesi a un anno) i neonati. In un totale di 8.207 decessi analizzati, la maggioranza dei bambini (69 per cento) sono stati condivisione del letto, al momento della morte.




Fifty-otto per cento erano di sesso maschile, e la maggior parte dei decessi si è verificato nei bianchi non ispanici.

I bambini più piccoli erano più propensi bed-sharing (73,8 per cento contro 58,9 per cento), dormire su un letto adulto o su/vicino a una persona, mentre i bambini più grandi sono stati più probabile trovati prona con oggetti, come coperte o animali imbalsamati della zona sonno .

I ricercatori concludono che fattori morti infantili legati al sonno di rischio sono diversi per i bambini giovani e meno giovani. I genitori dovrebbero seguire l'American Academy of Pediatrics (AAP) raccomandazioni per un ambiente di sonno sicuro e comprendere che diversi fattori di rischio riflettano a diversi stadi di sviluppo.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha