Rischio di morte cardiaca improvvisa Appare aumentato nei 30 giorni di attacco di cuore

Marzo 18, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Il rischio di morte cardiaca improvvisa a seguito di un attacco di cuore è diminuito in modo significativo negli ultimi 30 anni, anche se i pazienti sembrano essere a rischio elevato di morte cardiaca improvvisa per il primo mese dopo aver avuto un attacco di cuore, dopo di che il rischio si riduce a meno che non si sviluppano scompenso cardiaco, secondo uno studio nel numero di novembre 5 del JAMA.

"La morte cardiaca improvvisa è una complicanza devastante di infarto miocardico [attacco di cuore]", gli autori scrivono come informazioni di base nell'articolo. Determinare quali pazienti sono a rischio di questa complicanza rimane impegnativo, si nota. Attualmente, gli approcci di predizione del rischio si basano sulle caratteristiche valutate poco dopo attacco di cuore, una strategia che potrebbe essere insufficiente. Altri fattori che si verificano nei giorni a settimane dopo attacco di cuore, come l'insufficienza cardiaca o ischemia ricorrente (che può causare dolore al petto da arterie coronarie ristrette o bloccati), possono essere associati con il rischio di morte cardiaca improvvisa.

A. Selcuk Adabag, MD, MS, di Veterans Affairs Medical Center di Minneapolis, e colleghi presso la Mayo Clinic, Rochester, Minn., Ha studiato 2.997 residenti (età media 67, 59 per cento uomini) che hanno avuto un attacco di cuore in Olmsted County, Minnesota ., tra il 1979 e il 2005. I pazienti sono stati seguiti attraverso le cartelle cliniche per una mediana (punto mediano) di 4,7 anni, attraverso 29 febbraio 2008.




Durante questo periodo, 1.160 pazienti sono morti, tra cui 282 (24 per cento) da morte cardiaca improvvisa. Il 30-giorni incidenza cumulativa di morte cardiaca improvvisa è stata del 1,2 per cento, che è quattro volte più alto del previsto. Per ogni anno successivo, tuttavia, il tasso di morte cardiaca improvvisa è stata costante a 1,2 per cento l'anno, inferiore al tasso tra la popolazione generale. L'incidenza cumulativa di cinque anni di morte cardiaca improvvisa tra i pazienti di attacco di cuore era del 6,9 per cento.

Un totale di 842 pazienti ha sviluppato ischemia ricorrente, 365 insufficienza cardiaca sviluppata e 873 sviluppato sia. Ischemia ricorrente non è stato associato con la morte cardiaca improvvisa. Tuttavia, rispetto ai pazienti che non hanno vissuto l'insufficienza cardiaca durante il follow-up, quelli che hanno fatto avevano un rischio 2,5 per cento più alto di morte cardiaca improvvisa nei 30 giorni di attacco di cuore e in ogni anno successivo.

"Il rischio di morte cardiaca improvvisa è diminuito significativamente nel tempo per infarto miocardico che si sono verificati tra il 1997 e il 2005 rispetto a tra il 1979 e il 1987", scrivono gli autori, un calo di oltre il 40 per cento negli ultimi 25 anni. Questo declino precede l'ampio uso di defibrillatori, ma coincide con altri cambiamenti drastici nella terapia per attacchi di cuore, inclusa la prevenzione secondaria e la terapia di riperfusione, che riapre le arterie bloccate.

"Nella comunità, il rischio di morte cardiaca improvvisa è il più alto durante il primo mese dopo infarto miocardico quando supera nettamente il tasso nella popolazione generale", concludono gli autori. "Tra i sopravvissuti di 30 giorni, il rischio di morte cardiaca improvvisa declina rapidamente, ma è notevolmente aumentata la presenza di insufficienza cardiaca durante il follow-up. Questo sottolinea l'importanza di proseguire la sorveglianza dei pazienti dopo infarto miocardico e la natura dinamica di stratificazione del rischio . "

Questo studio è stato sostenuto da una sovvenzione da parte del servizio sanitario pubblico e sovvenzioni dal National Institutes of Health. Dr. Adabag è sostenuto, in parte, da un VA Clinical Science R & S Servizio Grant. Co-autore Dr Roger è un investigatore consolidata della American Heart Association.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha