Rischio di polmonite associata a ventilazione ridurre significativamente

Giugno 8, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori hanno trovato che la somministrazione del clorexidina antisettico topico per i pazienti malati di ventilazione meccanica è diminuito in modo critico notevolmente il rischio quotidiano di acquisire micidiale polmonite associata a ventilazione ospedale legate.

I risultati sono apparsi nel secondo numero per il giugno 2006 della American Journal of respiratorie e Critical Care Medicine, pubblicato dalla American Thoracic Society.

Mirelle Koeman, MD, Ph.D., del Dipartimento di Medicina di Emergenza e di Malattie Infettive presso l'Università Medical Center di Utrecht in Olanda, e 13 collaboratori utilizzato clorexidina come una pasta decontaminante orale per il trattamento di 127 pazienti ventilati intubati. Gli investigatori trattati un gruppo separato di 128 pazienti ventilati con una pasta composto clorexidina e la colistina antibiotico. Un terzo gruppo di 130 pazienti ventilati hanno dato una pasta placebo.




Rispetto al placebo, la pasta clorexidina ha ridotto il rischio di polmonite associata a ventilazione del 65 per cento e la combinazione clorexidina/colistina ridurre il rischio del 55 per cento.

Tutti i 385 pazienti arruolati consecutivamente nello studio necessaria ventilazione meccanica per 48 ore o più a due ospedali universitari e tre ospedali generali nei Paesi Bassi.

Secondo gli autori, la polmonite associata a ventilazione è seconda solo alle infezioni urinarie come una malattia acquisita in ospedale. La malattia colpisce il 27 per cento di tutti i pazienti gravemente malato ventilati. I tassi di mortalità grezzi da polmonite associata a ventilazione vanno dal 20 al 60 per cento, e conseguenti costi sanitari possono essere ovunque da $ 12.000 a $ 40.000 per paziente.

I batteri che causano la polmonite associata a ventilazione di solito provengono in bocca e della gola. Pazienti in ventilazione meccanica hanno un catetere chiamato un tubo endotracheale inserito attraverso sia il naso o la bocca nella trachea (trachea) per mantenere aperte le vie aeree, per fornire l'ossigeno, e di aspirazione del muco. Il tubo endotracheale aumenta il rischio di polmonite associata a ventilazione fino a 20 volte, permettendo batteri accesso ai polmoni.

Il farmaco di prova in forma di pasta è stato applicato ogni 6 ore all'interno della bocca sulle guance (o cavità buccale). Orofaringei stati presi quotidianamente per determinare il livello di microrganismi gram-positivi e gram-negativi.

Dei 385 pazienti nella coorte di studio, 52 sono stati diagnosticati con polmonite associata a ventilazione: 23 nel gruppo placebo (18 per cento); 13 nel gruppo clorexidina (10 percento); e 16 nel gruppo di combinazione (13 per cento).

"Gli interventi testati costo di meno di $ 100 per paziente, che li rende estremamente redditizio", ha detto il dottor Koeman.

Tuttavia, i ricercatori hanno notato che i trattamenti sperimentali fatto alcuna differenza in quanto tempo i pazienti richiesto ventilazione meccanica o per quanto tempo hanno dovuto rimanere in terapia intensiva. Essi hanno inoltre riferito alcun cambiamento nei tassi di sopravvivenza reparto di terapia intensiva.

In un editoriale sulla ricerca nello stesso numero della rivista, Donald E. Craven, MD, della Lahey Clinic Medical Center di Burlington, Massachusetts, e Robert A. Duncan, MD, MPH, della Tufts University School of Medicine di Boston, chiamato i risultati "un risultato impressionante per un poco costoso, modalità non tossico", che "garantisce maggiore attenzione."

Allo stesso tempo, essi hanno affermato che lo studio ha sollevato diverse preoccupazioni importanti. Hanno scritto: "L'uso di 'analisi sequenziale' è un concetto intrigante e offre la promessa di progettazione più efficienti di studio, ma il numero piccolo può avere potere limitato e aumentato la possibilità di una conclusione errata, ad esempio, non sembrano essere significativamente. più maschi e pazienti con infezioni nel gruppo placebo, che mette in discussione l'efficacia della randomizzazione. In secondo luogo, è difficile conciliare una significativa riduzione polmonite associata a ventilazione con l'assenza di effetti sulla giorni di ventilazione, soggiorno di lunghezza e di mortalità. "

Hanno continuato: "Perché non era clorexidina in definitiva più efficace e perché alcuni pazienti non riescono profilassi dei dati è limitata sul modo migliore per applicare pasta clorexidina e la sua farmacocinetica, l'efficacia in vitro, impatto sulla formazione di biofilm, o possibile resistenza batterica, come riportato? per gli altri agenti topici. Inoltre, è importante capire come l'uso di clorexidina e combinato clorexidina e colistina completeranno altre strategie di prevenzione raccomandate e progetti di miglioramento dell'assistenza sanitaria per la polmonite associata a ventilazione. "

Per dimostrare la necessità di chiare istruzioni per l'uso, gli autori editoriali confrontato il rischio di morte per errore medico (1 in 300), a quella in viaggi aerei (1 in 10 milioni). Essi hanno inoltre rilevato il crescente interesse per l'applicazione dei principi della sicurezza industriale per la prevenzione delle infezioni associate sanitari.

Anche se gli autori chiamati la risposta fino ad oggi "notevolmente lento", hanno sottolineato che l'Istituto per Healthcare Improvement, attraverso la sua "100.000 Lives Campaign", ha arruolato con successo 3.000 ospedali di stabilire programmi di sicurezza che includono un "prevenzione di polmonite associata a ventilazione fascio . " Raccomandazioni per l'utilizzo del pacchetto includono elevando la testa del letto di 30 gradi per evitare l'inalazione di sostanze indesiderate (aspirazione), vacanze da sedazione per consentire la rimozione del tubo in precedenza, e gli agenti profilattici per ridurre lo stress sanguinamento e trombosi venosa profonda.

Gli autori hanno indicato che la prevenzione della polmonite associata a ventilazione è un lavoro di squadra multidisciplinare in cui infermieri, terapisti respiratori, i medici e gli amministratori "svolgono un ruolo fondamentale."

Essi hanno concluso che, con la collaborazione di destra, "tolleranza zero" è un obiettivo raggiungibile per questo problema mortale.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha