Risolvere il mistero della coagulazione del sangue

Giugno 7, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Vogel e il suo studente Hao Huang erano in grado di determinare la struttura 3D molecolare di una proteina in piastrine ed un recettore che sporge attraverso la membrana della cellula verso l'esterno. Le piastrine sono piccole cellule specializzate per le reazioni di coagulazione. La proteina recettore è unica per le piastrine e controlla direttamente la formazione di coaguli di sangue. Altri scienziati hanno tentato senza successo di mappare tale struttura, ma Huang e Vogel sono stati i primi a farlo funzionare.

"L'obiettivo della ricerca è quello di fornire un livello di comprensione molecolare del processo di regolamentazione coagulo di sangue", spiega Vogel, del Dipartimento di Scienze Biologiche presso la Facoltà di Scienze. "Alla fine l'obiettivo a lungo termine è quello di intervenire in quanto, anche se si deve essere estremamente attenti con un processo così delicato. Spesso, queste strutture molecolari sono utili per le aziende farmaceutiche e per progetti di ricerca di follow-up che li portano come punto di partenza per sviluppo di nuovi farmaci. "




Questo particolare pezzo di ricerca è anche legato al più grande obiettivo del laboratorio di Vogel, che è quello di capire come il nostro corpo risponde a invasioni straniere di batteri, in particolare in relazione ai superbatteri che non sono curabili con antibiotici. «In realtà non vogliono avere una infezione a partire in ed intorno ad un coagulo di sangue", spiega Vogel. "Quindi una volta che una delle piastrine è presentata in posizione sprigiona tutti i tipi di proteine ​​e poi attira tutti questi fattori che sono antimicrobica. Le piastrine si riuniscono con i globuli bianchi e insieme orchestrare davvero importante risposta antimicrobica".

Il prossimo passo della ricerca di Vogel è cercare di saperne di più su questa risposta antimicrobica e costruire su di esso. "Un sacco di scienza sta mettendo i pezzi in un grande puzzle", dice Vogel. "Sono stato coinvolto nella ricerca attiva da 30 anni. Se si guarda oltre la sua carriera, poi si fanno molti passi incrementali in avanti, ma tutto insieme costruisce un grande quadro. La carta abbiamo pubblicato di recente ha dimostrato di essere un pezzo molto importante della puzzle. " La ricerca di Vogel in questo settore è sostenuto da Alberta innova Health Solutions e Canadian Institutes for Health Research.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha