Risposta allo Stress Impedisce neurodegenerazione

Aprile 10, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

La sclerosi multipla (SM) è una malattia immuno-mediata debilitante del cervello e del midollo spinale (il sistema nervoso centrale [CNS]). Essa è caratterizzata da infiltrazione del CNS da cellule infiammatorie e la distruzione delle cellule che risiedono nel SNC, noti come oligodendrociti (ODCs). Il fattore solubile IFN-gamma ha un effetto negativo sulla malattia nei pazienti con SM.

Tuttavia, studi utilizzando il modello murino di MS, noto come EAE, indicare che IFN-gamma può anche avere un effetto protettivo. In uno studio che appare nel numero di febbraio del Journal of Clinical Investigation, i ricercatori della University of Chicago descrivono un meccanismo attraverso il quale IFN-gamma protegge i topi dallo sviluppare EAE.

Brian Popko e colleghi hanno dimostrato che se IFN-gamma è espressa nel cervello prima di EAE è indotta protegge i topi dalla neurodegenerazione. Protezione IFN-gamma-mediata è stato associato ad un aumento della sopravvivenza di ODCs e l'attivazione della risposta allo stress integrato in ODCs. La risposta allo stress integrata ODC, che si attiva nelle cellule di condizioni ambientali non ottimali, è stato mediato da PERK, come gli effetti benefici di IFN-gamma sono stati persi nei topi deficienti PERK-.




Questo studio descrive un meccanismo attraverso il quale IFN-gamma in grado di proteggere i topi dallo sviluppo EAE e porta gli autori a suggerire che i tempi di espressione IFN-gamma nel cervello e l'entità della risposta allo stress nei ODCs sono fattori che determinano o meno IFN -gamma ha un effetto protettivo o dannoso sulla EAE. Inoltre, essi suggeriscono che le terapie destinate ad attivare la risposta allo stress integrato ODCs potrebbe essere utile per le persone con SM.

Tuttavia, in un commento di accompagnamento, Jason Lees e Anne Cross Sound una nota di avvertimento, dicendo che "la comprensione di questi rapporti [tra il livello di IFN-gamma nel cervello e l'entità della risposta allo stress integrato ODCs] sarebbe necessaria prima di tentare di modificare le risposte allo stress ODC in pazienti con SM a beneficio terapeutico. "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha