Risultati iniziali aiutare i medici identificare i pazienti con depressione resistente al trattamento

Aprile 15, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I primi risultati di grande sperimentazione clinica della nazione per la depressione hanno contribuito ai medici di monitorare i pazienti "mondo reale" che divennero senza sintomi e di identificare coloro che erano resistenti al trattamento iniziale. I partecipanti trattati sia in ambienti medici e specialità per la cura della salute mentale sperimentato una remissione dei sintomi in 12 a 14 settimane durante il trattamento ben monitorati, con un farmaco antidepressivo. Lo studio, finanziato dal National Institutes of Health (NIH) Istituto Nazionale di Salute della Salute Mentale (NIMH), utilizzato regolazione flessibile dei dosaggi basati su rapidi e facili da usare rating clinico di sintomi e paziente auto-valutazioni di effetti collaterali.

Circa un terzo dei partecipanti raggiunto una remissione o virtuale assenza di sintomi durante la fase iniziale dello studio, con un ulteriore 10 al 15 per cento sperimentare qualche miglioramento. Le successive fasi dei trials aiuteranno a determinare trattamenti di successo per quasi due terzi dei pazienti che sono stati identificati come resistente al trattamento di un primo farmaco in fase uno.

Il processo, noto come lo studio D STAR * - Sequenced Treatment Alternatives per alleviare la depressione - incluso 2876 partecipanti ed è stato condotto in sei anni ad un costo di $ 35 milioni. (Per ulteriori informazioni sul STAR * D, andare a: http://www.clinicaltrials.gov/ct/show/NCT00021528?order=1).




Il farmaco utilizzato in questa prima fase dello studio è stato il citalopram inibitore della ricaptazione della serotonina (SSRI) (Celexa, fatta da Foresta Pharmaceuticals), e tassi di risposta erano comparabili tra i 23 psichiatrica e 18 siti di trattamento di cura primaria. John Rush, MD, e Madhukar Trivedi, MD, della University of Texas Southwestern Medical Center (UTSMC), e colleghi relazione sui risultati della fase 1 di STAR * D nel gennaio 2005 American Journal of Psychiatry.

"Il vero obiettivo di STAR * D è il modo migliore per aiutare il 70 per cento dei pazienti per i quali il trattamento con un SSRI rappresentante non è sufficiente per la remissione", ha detto il direttore NIMH Thomas Insel, MD "Mentre i risultati delle successive livelli del processo sono rivelato nei prossimi mesi, impareremo l'efficacia di altre opzioni di trattamento. "

Nella prima fase di STAR * D, essendo ben istruita, impiegato, sposato, bianco e femmina, con pochi problemi di complicazione, sono stati i fattori associati ad una migliore risposta antidepressiva. I fattori associati con una risposta più poveri inclusi co-occorrenti ansia, abuso di sostanze o di disturbi fisici, e più bassa la qualità della vita.

Questo studio è un processo efficace, che chiede di solito le domande più dure rispetto a prove di efficacia tradizionali, che misurano solo la riduzione dei sintomi. Prove di efficacia, che misurano la riduzione dei sintomi e la funzione del paziente, tengono conto anche delle realtà spesso disordinate medici devono affrontare. Ad esempio, se un paziente non risponde adeguatamente ad un farmaco iniziale in 4 o 6 settimane, che cosa è l'opzione successiva trattamento migliore?

Al di là solo giudicare la sicurezza e l'efficacia, STAR * D misurati risultati pratici, tra cui, in fasi successive dello studio, quanto bene l'individuo è in realtà funziona - anche un anno più tardi. L'obiettivo dello studio è stato di remissione. Le persone che diventano senza sintomi generalmente funzionano meglio e sono meno inclini a ricaduta. Le prove di efficacia normalmente cercano solo una riduzione dei sintomi.

"Queste prove corrispondono alla visione NIMH di sviluppare cure personalizzate", ha spiegato il direttore NIMH dottor Thomas Insel in un editoriale di accompagnamento. "Con l'inizio di identificare quali particolari benefici che il paziente di trattamento, il processo STAR * D ci porta un po 'più vicino alla realizzazione di questa visione per la depressione non psicotica."

Mentre le prove di efficacia tipicamente confrontare un farmaco con un placebo (pillola inattiva) per 8 settimane ed escludono i pazienti con complicazione o problemi cronici, STAR * D confrontato diversi trattamenti attivi, tra cui una psicoterapia, per periodi molto più lunghi, e ha accolto un ampio spettro di pazienti con co-occorrenti droga, alcol e disturbi di salute fisica, o una storia di tentativi di suicidio. Invece di reclutamento di volontari attraverso gli annunci per la ricerca clinica, STAR * D arruolato pazienti già in cerca di aiuto in 41 cliniche partecipanti a livello nazionale.

Rappresentante delle popolazioni etniche e socioeconomiche nazionali, i partecipanti allo studio erano ambulatoriali età 18-75 che ha segnato abbastanza alto su una scala di valutazione della depressione di serie di essere diagnosticati con depressione maggiore. Tra questi alcuni dei pazienti più cronici con depressione. Più di un terzo dei partecipanti erano meno di 18 anni la prima volta che hanno sperimentato la depressione, il 75 per cento ha avuto almeno due episodi di depressione, e per il 25 per cento l'attuale episodio di depressione era durata almeno due anni.

I medici adeguati dosaggi di citalopram durante 5-6 visite a 2-3 intervalli di settimana, sulla base di un manuale di trattamento e facili e rapidi da utilizzare rating sintomi e pazienti e effetto collaterale rating. I ricercatori hanno raccolto feedback depressione e altri dati per telefono, tra cui un sistema di risposta vocale interattiva automatizzata.

"Scale di auto-valutazione sono più solo strumenti di ricerca", ha detto Rush. "Una scala di facile utilizzo-rated paziente ha dimostrato di essere accurato come la scala di depressione di serie, quindi il tempo è maturo per i professionisti per iniziare il loro utilizzo nell'ambito delle valutazioni sistematiche per guidare il trattamento di routine. I nostri risultati suggeriscono anche che per raggiungere la remissione, alcuni pazienti può avere bisogno di stare in un trattamento più lungo e prendere un po 'più alti dosaggi di antidepressivi, come garantito dai loro valutazioni individuali. "

I risultati sono stati confermati da "risultati straordinariamente coerente" in entrambe le scale di valutazione della depressione standard e-rated paziente, notare i ricercatori. In media, ci sono voluti i pazienti sei a sette settimane di trattamento per raggiungere la "remissione" dei loro sintomi depressivi. Il numero medio di visite per i partecipanti trattati con successo è stato tra i cinque ei sei anni, con il 40 per cento dei partecipanti che alla fine divenne senza sintomi che richiede otto o più settimane di trattamento (quando la maggior parte le prove di efficacia normalmente finiscono). Quasi tutti i partecipanti che sono diventati continuato il trattamento per più di otto settimane senza sintomi, molti per 12 settimane.

Il tasso di remissione del 30 per cento è simile a quelli visti in semplici volontari, non cronica arruolati in studi clinici di efficacia SSRI. Tuttavia, le prove di efficacia con i pazienti cronici di più come la STAR * D pazienti in genere producono solo un tasso di remissione del 22 per cento. Anche in questo caso, i ricercatori attribuiscono questo meglio tasso di remissione del previsto per l'approccio sistematico e globale alla cura, che arruola il paziente come un collaboratore, fornendo gli strumenti per l'auto-monitoraggio.

I pazienti che non hanno raggiunto la remissione o non tollerano citalopram sono stati invitati a partecipare alla fase 2 di STAR * D, in cui il farmaco è stato sia aumentata o sostituito da altri trattamenti, tra cui la terapia cognitiva. Le persone che ancora non è migliorata sufficientemente potrebbero iscriversi a due livelli aggiuntivi. I ricercatori hanno seguito fino responder successo per un anno per monitorare i risultati a lungo termine di ogni trattamento.

"Strumenti utilizzati in contesti di ricerca (scale di valutazione della depressione, etc.) non sono abitualmente utilizzati in pratica, che può contribuire a tassi elevati di trattamento inadeguato con i farmaci antidepressivi in ​​cure di routine," suggeriscono Trivedi, Rush e colleghi. "I nostri risultati suggeriscono anche che l'uso di depressione sintomi e effetti collaterali rating per guidare il trattamento è fattibile in" pratiche del mondo reale ", così come le prove di efficacia e può essere utilizzato per monitorare i progressi del paziente, per regolare il trattamento, e di prendere decisioni cliniche . "

###
(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha