Ritrovamenti di studio sintomi di Cannabis Trigger Transient Schizophrenia-like

Maggio 17, 2016 Admin Salute 0 5
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

New Haven, Connecticut -. Il principio attivo principale della marijuana provoca sintomi simili alla schizofrenia transitori che vanno da sospettosità e deliri di menomazioni in memoria e l'attenzione, secondo uno studio di ricerca di Yale.

L'autore principale D. Cirillo D'Souza, MD, professore associato di psichiatria alla Yale School of Medicine, ha detto che lo studio è stato un tentativo di chiarire un'associazione tempo noto tra cannabis e psicosi, nella speranza di trovare un altro indizio circa la fisiopatologia della schizofrenia.

"Proprio come gli studi con anfetamine e ketamina avanzato l'idea che i sistemi cerebrali utilizzando il messaggeri chimici dopamina e recettori NMDA possono essere coinvolti nella fisiopatologia della schizofrenia, questo studio fornisce un certo sostegno allettante per le ipotesi che il sistema dei recettori del cervello che la cannabis agisce su maggio essere coinvolti nella fisiopatologia della schizofrenia ", ha detto. "Chiaramente, è necessario un ulteriore lavoro per verificare questa ipotesi."




D'Souza e il suo co-ricercatori hanno somministrato varie dosi di delta-9-THC, il principio attivo della cannabis, a soggetti che sono stati sottoposti a screening per qualsiasi vulnerabilità alla schizofrenia. Alcuni soggetti hanno sviluppato sintomi simili a quelli della schizofrenia che è durata circa mezz'ora ad un'ora. Questi sintomi includevano sospettosità, pensieri insoliti, paranoia, disturbi del pensiero, appiattimento affettivo, ridotta la spontaneità, ridotta interazione con l'intervistatore, e problemi di memoria e di attenzione. THC inoltre indotto euforia e aumento dei livelli di cortisolo, l'ormone dello stress. Non ci sono stati effetti collaterali nei partecipanti allo studio di uno, tre e sei mesi dopo lo studio.

I risultati di questo studio vanno insieme a diverse altre evidenze che suggeriscono un contributo di cannabis e/o anomalie nel sistema dei recettori dei cannabinoidi del cervello per la fisiopatologia della schizofrenia.

Co-autori inclusi Edward Perry, MD, Lisa MacDougal, Yola Ammendola, Yu-Te Wu, Gabriel Braley, Ralitza Gueorguieva, e John Krystal, MD, di Yale, e Thomas Cooper di Columbia College of Physicians e Surgeons.

###

Citation: Neuropsychopharmacology, Advanced Online pubblicazione (2 giugno 2004)

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha